SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Pallanuoto, Lifebrain SIS Roma porta a casa il terzo posto in Coppa Italia

print08 dicembre 2019 20:27
Pallanuoto, Lifebrain SIS Roma porta a casa il terzo posto in Coppa Italia
Coppa Italia amara per la pallanuoto romana. Le giallorosse della Sis Roma sono arrivate in Finale dopo la partita contro l’Ekipe Orizzonte che è stata tiratissima fino all’ultimo secondo, con il pari siglato dalla capitana Domitilla Picozzi allo scadere. Una semifinale, sempre in equilibrio tra due squadre forti e determinate. Il Lifebrain Sis sono state in vantaggio per tre volte, poi, il solito calo ed il gran finale che ha consentito, comunque, alle capitoline di andare alla “lotteria” dei calci di rigore per determinare il passaggio del turno.

“Mi è piaciuto lo spirito di sacrificio delle ragazze e la compattezza che abbiamo avuto in difesa in particolare durante la semifinale con l’Ekipe Orizzonte.” – ha dichiarato il Coach Marco Capanna - “è stata una partita di altissimo livello soprattutto difensivo con altissima intensità di gioco da entrambe le parti. Abbiamo pagato qualche lettura offensiva sbagliata ma sicuramente ci è mancato il coraggio nel finale di partita. I rigori sono una lotteria, può andare bene o male. E’ andata male. Sono andati avanti ad oltranza e non hanno pagato il sacrificio che abbiamo fatto in partita.”

Il giorno dopo, la finale per il terzo posto. La Lifebrain SIS Roma stavolta ce l’ha fatta, aggiudicandosi il terzo posto in Coppa Italia ed acquisendo una certezza assoluta: questa squadra ha raggiunto i livelli più alti della pallanuoto in Italia e non era per nulla scontato, sia per il valore delle avversarie e sia per la rinuncia “forzata” di Fournier Shae Chantal, giocatrice fondamentale nello scacchiere di Coach Capanna, richiamata in Canada per le prossime Olimpiadi.

La sfida con il Kally Milano, conclusa sul 14-12 nel weekend di Coppa Italia ha riportato il sorriso: “Non mi serviva un’altra conferma e ne avrei fatto a meno in questa finale ma abbiamo dimostrato, ancora una volta, che possiamo giocarcela alla pari con tutti: anche con l’Orizzonte, il team plurititolato che sta attraversando, tra l’altro, il suo momento migliore. Sono chiare, almeno a me ed alle ragazze che certe cose sono migliorabili e da sviluppare, in particolare il coraggio, la voglia di vincere, la convinzione della nostra forza. È ora di essere più maliziosi e di farsi rispettare maggiormente in acqua. Sotto “pressione” bisogna avere la bravura di rimanere lucide nelle scelte che si fanno”.

Adesso è il momento di tornare a lavorare e di approfittare di questo lungo stop per migliorare e mettere a punto i meccanismi di squadra per tornare a vincere subito… La promessa di Marco Capanna è quella di ricominciare il Campionato alla grande per fare una super rimonta: “Arriveremo a toglierci tutte le nostre soddisfazioni perché saremo i migliori ad affrontare e gestire le difficoltà. Ultima cosa, assai importante, mi piace come ci comportiamo da squadra prima, durante e dopo le partite, quando siamo afflitti dal dolore di una sconfitta.. per questo, ritengo che abbiamo una marcia in più”

Lifebrain SIS Roma - L'Ekipe Orizzonte 11-12 dtr (6-6) – (2-2, 4-4, 5-5, 6-6)

 Lifebrain SIS Roma: Sparano, Tabani 1, Galardi 2, Avegno, Motta, Chiappini 1, Picozzi 2 (1 rig.), Sinigaglia, Nardini, Di Claudio, Storai, Tori, Brandimarte. All. Capanna.

 L'Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou 1, Garibotti 1 (rig.), Viacava 1, Aiello, Spampinato, Palmieri 2, Marletta 1, Emmolo, Leone, Riccioli, Santapaola, Condorelli. All. Miceli.

 Arbitri: Colombo e Castagnola

 Note: Uscita per limite di falli Di Claudio (R) al 3' del terzo tempo.

 Superiorità numeriche: Lifebrain SIS Roma 1/7 + un rigore, L'Ekipe Orizzonte 4/11 + un rigore. Ammoniti per proteste i tecnici Capanna (R) a 2'46 del terzo tempo e Miceli (E) a 4'19 del quarto tempo.

 Tiri di rigore: Garibotti (E) gol, Picozzi (R) gol, Palmieri gol, Avegno gol, Emmolo gol, Chiappini parato, Marletta gol, Storai gol, Aiello parato, Sinigaglia gol, Garibotti parato, Picozzi parato, Palmieri gol, Avegno gol, Emmolo gol, Chiappini parato.

Tabellino della FINALE KALLY MILANO - LIFEBRAIN SIS ROMA

Kally Milano-Lifebrain SIS Roma 12-14 (2-3, 3-2, 6-5, 1-4)

 Kally Milano: Imperatrice, Apilongo 2, Crudele, Mandic, Anna Repetto, Laura Repetto, Carrega 2, Bianconi 3, Gragnolati 2, Vukovic 1, Di Lernia, De Vincentiis 2, Tamborrino. All. Binchi.



 Lifebrain SIS Roma: Sparano, Tabani 1, Galardi 1, Avegno 1, Motta 1 (rig.), Chiappini 5, Picozzi 2 (1 rig.), Sinigaglia 3, Nardini, Di Claudio, Storai, Tori, Brandimarte. All. Capanna.

 Arbitri: Castagnola e Centineo.

 Uscite per limite di falli Laura Repetto (M) a 1'30 e Picozzi (R) a 7'02 del terzo tempo, Vukovic (F) a 3'45 e Morra (R) a 5'30 del quarto tempo.

 Superiorità numeriche: Kally Milano 9/13, Lifebrain SIS Roma 7/13 + 2 rigori.

Pallanuoto, Lifebrain SIS Roma porta a casa il terzo posto in Coppa Italia

Pallanuoto, Lifebrain SIS Roma porta a casa il terzo posto in Coppa Italia

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE