SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Moto d'epoca, ripartono le corse

Si è svolta la prima prova del Campionato Italiano Motocross Epoca, mentre nei prossimi giorni, dal 16 al 19 luglio, è in programma il doppio appuntamento del Meeting in Pista FMI a Vallelunga. Il 2 agosto, il Campionato Italiano Velocità in Salita.

printDi :: 13 luglio 2020 17:51
Moto d'epoca, ripartono le corse

(AGR) Dopo le modifiche ai calendari dovute all’emergenza Covid-19, è finalmente ripartita l’attività gestita dal Comitato Moto d’Epoca della Federazione Motociclistica Italiana. Il 12 luglio si è infatti svolta la prima prova del Campionato Italiano Motocross Epoca, mentre nei prossimi giorni – dal 16 al 19 luglio – è in programma il doppio appuntamento del Meeting in Pista FMI a Vallelunga; successivamente, il 2 agosto, ecco il Campionato Italiano Velocità in Salita, cui seguiranno poi la Regolarità e il Trial.

Un grande sforzo organizzativo, dunque, che ha permesso di riprogrammare quasi tutti gli appuntamenti previsti ad inizio anno nonostante i lunghi mesi di sosta obbligata.Per quanto riguarda i Meeting in Pista, molte le novità. Dal punto di vista organizzativo la più importante è che si passa al doppio appuntamento nello stesso fine settimana (per le prove di Vallelunga e Adria, mentre l’ultima di Misano sarà di nuovo singola), con una gara al sabato e una alla domenica, entrambe valide per la conquista dei punti in classifica. Una scelta già collaudata da tempo nell’ELF CIV e che permetterà di mantenere confermati i 5 appuntamenti annunciati a inizio anno.

Due le novità importanti dal punto di vista sportivo. Innanzitutto la nascita del Campionato 2T Italian GP. La competizione, istituita lo scorso anno come Trofeo per dare nuova dignità alle moto da competizione 2 tempi costruite dal 1999 in avanti, ha fatto registrare entusiasmo e numeri tali da consentire di attribuirle la validità di Campionato. Altrettanto nuova la classe TT SP 125, riservata alle 2 tempi fino a 125 cc, moto che hanno dato un forte contributo alla nascita dei nuovi talenti a cavallo degli anni ’90 e 2000, ancora molto numerose, radicate nel cuore degli appassionati e che meritano un nuovo palcoscenico di gara.

Due le conferme, altrettanto importanti. Torna, in forte crescita, il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance. Una serie di gare che si corre con il modello V7, vicinissimo alla versione di serie, con la formula di 1 ora di gara e due piloti che si alternano ogni 15 minuti. In crescendo per tutto il 2019, dove si era arrivati all’ultima di campionato a Misano con 19 team in gara, si parte quest’anno da Vallelunga con 27 team iscritti. Costi ridotti, facilità di guida, divertimento assoluto e adrenalina pura per la gara in coppia si stanno dimostrando elementi sempre più convincenti per spingere nuovi appassionati a partecipare. Gare tradizionali, a Vallelunga, in attesa delle grandi novità della prova in notturna, ad Adria, e di quella da 90 minuti, a Misano. Confermato anche il Trofeo Airoh Vintage, una iniziativa presa di comune accordo tra l’azienda italiana produttrice di caschi e il Comitato Epoca, nell’ambito dell’accordo di collaborazione globale gestito dalla Federazione Motociclistica Italiana, per “ringraziare” chi decide di gareggiare con i caschi della Casa bergamasca.

“Sono orgoglioso di assistere a queste nuove ripartenze – commenta Giovanni Copioli, Presidente della Federazione Motociclistica Italiana -. Nei mesi scorsi abbiamo vissuto un periodo complicato, ma la nostra attività organizzativa non si è mai fermata e, appena la situazione sanitaria e le norme governative lo hanno permesso, abbiamo dato il via all’attività sportiva. Il fatto che a Vallelunga si sia già superata la soglia dei 200 iscritti dimostra che la voglia e la passione sono ampiamente confermate. Il mio augurio sincero a tutti i partecipanti è di tornare a divertirsi in pista come hanno sempre fatto. In attesa che anche il pubblico, appena le norme lo consentiranno, possa tornare presto ad applaudire sugli spalti, dal vivo, i piloti”.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE