SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Euro 2020, non solo calcio, ecco tutti gli eventi dell'UEFA Festival

Fino all’11 luglio nel Football Village di Piazza del Popolo, un’ampia programmazione di incontri, talk, danza e musica a cura delle istituzioni culturali cittadine. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su www.euro2020roma.com.

printDi :: 16 giugno 2021 11:26
Euro 2020, non solo calcio, ecco tutti gli eventi dell'UEFA Festival

(AGR) Con l’avvio delle partite degli Europei di Calcio è partita ufficialmente anche la programmazione del Football Village di Piazza del Popolo, il villaggio a ingresso gratuito – con prenotazione obbligatoria su www.euro2020roma.com – interamente dedicato al calcio che per 30 giorni, fino al termine del torneo, accoglierà, nel pieno rispetto delle misure di prevenzione e contenimento del Covid, la cittadinanza, i tifosi e i turisti con un’ampia offerta di servizi e di intrattenimento. 

Tra questi emerge il ricco calendario di eventi promosso da Roma Culture – Dipartimento Attività Culturali con il coordinamento di programmazione di Zètema Progetto Cultura, al quale hanno contribuito alcune tra le più importanti istituzioni culturali cittadine come l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Teatro dell’Opera, la Fondazione Musica per Roma, l’Istituzione Biblioteche di Roma, la Fondazione Cinema per Roma e la Casa del Cinema. 

Giovani artisti e celebrità si alterneranno fino all’11 luglio portando al cospetto del pubblico la grande musica, con le eleganti note della classica e quelle sofisticate del jazz, le celebri arie dell’opera lirica, il fascino della danza e le presentazioni editoriali di alcuni tra i libri calcistici più interessanti. E poi ancora spazio al mondo dello spettacolo, con gli interventi di alcuni protagonisti del recente panorama cinematografico italiano.

Appuntamento, quindi, a domenica 20 giugno, matchday di Italia – Galles, per la prossima giornata di eventi che inaugurerà con una duplice esibizione mattutina a cura del Teatro dell’Opera di Roma. Nel programma di avvicinamento alla partita, infatti, si terrà alle ore 10.15 l’esibizione degli allievi della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera, diretti da Laura Comi, mentre i giovani talenti di “Fabbrica” Young Artist Program si esibiranno in concerto alle ore 11.45, prima di tornare sul palco martedì 29 giugno alle 16.15 per una seconda esibizione. Al termine della partita, alle ore 21, tutti di nuovo davanti al palco principale per l’esibizione di Irene Grandi a cura della Fondazione Musica per Roma. L’artista fiorentina sarà accompagnata dal suo Power Trio composto da Saverio Lanza alle chitarre e cori, Piero Spitilli al basso e Fabrizio Morganti alla batteria. In occasione dell’uscita del suo ultimo album antologico Grandissimo, la cantante fiorentina ripercorrerà 25 anni di carriera da interprete raffinata ma dall’anima rockettara. 

Lunedì 21 giugno, altro duplice appuntamento da non perdere. Alle ore 11.15, largo alla musica jazz con la Fondazione Musica per Roma che presenta Roman Classic Jazz Heritage, il concerto del trombonista Michele Pavese in formazione assieme a Pietro Crescimbeni (tromba), Gianluca Galvani (sousaphone), Sebastiano Forti (clarinetto) e Vincenzo Barbato (chitarra). L’ensemble ripercorrerà cinquant’anni di storia del jazz partendo dallo spiritual, il blues e le marce funebri di New Orleans fino ad arrivare a Chicago, allo swing, a Gershwin e a Duke Ellington. Nel pomeriggio, alle 15.45, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia proporrà invece La junta escondida. Iracundo – Tango Passion, una rappresentazione originale per restituire un tango diverso e abbattere le etichette attribuitegli nel tempo.

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia tornerà protagonista anche venerdì 9 luglio con una doppia esibizione: alle ore 11.15 il Settore Education si rivolgerà ai bambini tra i 6 e i 12 anni per avvicinarli al linguaggio musicale e alle sue componenti principali attraverso lo spettacolo/concerto La musica siamo noi; mentre alle ore 21.30, gli archi di Santa Cecilia sotto la direzione del maestro Luigi Piovano condurranno il pubblico in un viaggio alla scoperta della musica da film e dei suoi grandi compositori con il concerto Cinema per archi. In programma Piovani e Morricone, ma anche ispiratori della settima arte come Tchaikovsky e Astor Piazzolla.

Sarà invece una giornata all’insegna della narrativa quella proposta venerdì 25 giugno dalle Biblioteche di Roma. Ogni 30’, a partire dalle ore 18, si alterneranno sul palco gli autori di quattro importanti pubblicazioni editoriali dedicate al mondo del calcio e alla passione che ruota attorno ad esso. Si comincerà alle ore 18 con Giorgio Ghiotti che parlerà del suo libro Dio giocava a pallone (Nottetempo, 2013), per poi proseguire, rispettivamente alle 18.30 e alle 19, con il giornalista Marino Bartoletti, autore della serie per bambini La squadra dei sogni (Gallucci, 2020) e con Daniele Manusia, narratore attento del profondo legame tra un giocatore e la sua tifoseria nel libro Daniele De Rossi o dell’amore reciproco (66and2nd, 2020). Infine, chiusura alle 19.30 con Sandro Bonvissuto e la sua opera La gioia fa parecchio rumore (Einaudi, 2020), sulla passione calcistica e sul tifo incondizionato. 

La programmazione proseguirà poi domenica 27 giugno alle ore 11.15 con il sound anni ’30, ’40 e ’50 dello swing show realizzato dai Conosci mia cugina?, formazione composta da Federico D’Andrea (voce), Giuseppe Civiletti (contrabbasso), Davide Annecchiarico (pianoforte), Fabiano Giovannelli (batteria) e Patrizio Destriere (sax); mentre domenica 4 luglio saliranno sul palco, alle 11.15, il Luca Velotti Quartet per un altro viaggio nella storia del jazz classico, con Luca Velotti (sax tenore e clarinetto), Michele Ariodante (chitarra), Gerardo Bartoccini (contrabbasso) e Carlo Battisti (batteria); e alle ore 20, gli artisti del progetto Roma nel mondo per lo spettacolo dedicato alla musica romana Dallo stornello al rap. Gli eventi sono a cura della Fondazione Musica per Roma.

Non solo scrittori, ballerini e musicisti ma anche i personaggi del mondo del spettacolo. Grazie alla collaborazione tra Fondazione Cinema per Roma e Casa del Cinema, sul palco del Football Village di Piazza del Popolo, Giorgio Gosetti incontrerà l’attrice teatrale, cinematografica e televisiva Lucia Mascino (domenica 4 luglio, ore 18), mentre Mario Sesti converserà con il duo composto da Andrea Carpenzano e Leonardo D’Agostini (venerdì 9 luglio, ore 18), rispettivamente protagonista e regista de Il campione. 

Nei giorni conclusivi dell’Europeo e del Football Village tornerà protagonista la musica con due ultimi eventi d’eccezione. Sabato 10 luglio alle ore 18, salirà sul palco Micol Arpa Rock, la celebre artista che ha rivoluzionato il mondo dell’arpa trasformandola in uno strumento “rock” con cui arrangiare brani di artisti leggendari come Led Zeppelin, Pink Floyd, Genesis, Springsteen, Bowie, Nirvana e molti altri. Alle ore 11.15 di domenica 11 luglio, invece, nel giorno della finale del torneo, saranno lo stile inconfondibile e la forza coinvolgente della Michael Supnick “Sweetwater Jazz Band” a divertire il pubblico e a trasformare Piazza del Popolo nella New Orleans dell’epoca d’oro, quando le piccole orchestre si incontravano per le strade e davano vita a sessioni travolgenti. A guidare l’ensemble lo statunitense Michael Supnick, (tromba, trombone e voce) fondatore del gruppo e uno dei principali artisti di New Orleans Jazz. Ad affiancarlo Sebastiano Forti (sassofono, clarinetto, voce), Sergio Piccarozzi (banjo), Paolo “Bruto” D’Amore (basso, tuba) e Alberto Botta (batteria). Entrambi i concerti sono a cura della Fondazione Musica per Roma.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE