SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Recovery Fund, sei miliardi e mezzo per far ripartire il Lazio

printDi :: 22 dicembre 2020 17:09
Recovery Fund, sei miliardi e mezzo per far ripartire il Lazio

(AGR) "Sei miliardi e mezzo per far ripartire il Lazio nel post-Covid. - annuncia Michela Califano Pd Lazio - Le linee d'indirizzo per lo sviluppo sostenibile e la riduzione delle diseguaglianze, appena approvate dal Consiglio Regionale, sono il più ambizioso e importante piano di sviluppo messo in campo da una Regione in Italia. Un piano che entro i prossimi 6 anni darà modo al Lazio di continuare a essere sempre più uno dei territori trainanti in Italia. 

Diviso in macroaree, il piano stabilisce come saranno investiti i cosiddetti Recovery Fund, i fondi europei, con importanti stanziamenti per la riduzione delle tasse, il sostegno concreto alle Start-up e alle imprese, con particolare attenzione a quelle femminili e giovanili, di tutti i campi: turistico, sportivo, ambientale, culturale, agricolo. 

Ci saranno ingenti investimenti in sanità attraverso ristrutturazioni, riammodernamenti, ampliamenti e assunzioni per ridare al Lazio un servizio finalmente di alto profilo, a partire dal taglio delle liste di attesa. Investimenti nel campo ambientale: energie sostenibili, nuove tecnologie di trattamento, potenziamento della differenziata. Un piano che sosterrà i Comuni per la pianificazione urbanistica, ragionata e adeguata alle necessità, con particolare riguardo all’edilizia sovvenzionata. 

Un fondo sarà dedicato al contrasto alla violenza contro le donne, portando avanti un percorso iniziato anni fa che ha fatto della Regione Lazio quella che più di altre ha investito su questa tematica. E poi aiuti al mondo dello spettacolo, quello dell’audiovisivo, dei libri, dello sport con un programma di rafforzamento dell’impiantistica a oggi uno dei nostri talloni d’Achille. Un altro fondo ancora per l'ammodernamento della rete ferroviaria, per il trasporto pubblico di Roma e per il consolidamento del servizio ferroviario e del trasporto regionale su gomma, investimenti sulla rete stradale, per lo sviluppo del sistema aeroportuale e portuale.  Infine un cospicuo sforzo sarà fatto per la digitalizzazione del Lazio, dando modo alla nostra Regione di stare al passo con i tempi. 

Un piano Marshall - conclude Michela Califano - che ci permetterà fin da oggi di continuare a sostenere il mondo produttivo del Lazio e di programmare il Lazio post Covid una volta sconfitto questo demonio. Un ringraziamento sentito va al vicepresidente Daniele Leodori che ha lavorato in sinergia con l’assessore al bilancio Sartore a queste fondamentali linee programmatiche. 

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE