SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Pomezia, al via il progetto "Sol Indiges. Arte pubblica tra mito e futuro"

La città di Pomezia si apre alla street art e si affida a Nicola Lucioli, in arte Noha artista di Torvajanica che sta realizzando l’opera “Il Viaggio” sull'edificio della Casa famiglia per minori “Chiara e Francesco”, coinvolgendo i bambini della struttura.

printDi :: 26 marzo 2021 16:23
Pomezia, al via il progetto Sol Indiges. Arte pubblica tra mito e futuro

(AGR) La Città di Pomezia diventa una tela per gli artisti della street art. Ad ispirare la creatività dei nostri concittadini, il progetto del Comune di Pomezia “Sol Indiges. Arte pubblica a Pomezia tra mito e futuro”, nato per incrementare il patrimonio culturale cittadino con interventi di urban art.
È il caso di Nicola Lucioli, in arte Noah, che sta realizzando l’opera “Il Viaggio” sull'edificio della Casa famiglia per minori “Chiara e Francesco”, coinvolgendo i bambini della struttura. L'artista 30enne, originario di Torvaianica, ha ricevuto la visita a sorpresa del Sindaco Adriano Zuccalà e della vice Sindaco Simona Morcellini. Tra i progetti che ha realizzato, la riqualificazione di parco Jonio a Roma con un murales in ricordo del grande Vittorio De Sica. 

"Con l'avvio del progetto Sol Indiges – ha spiegato la vice Sindaco Simona Morcellini – abbiamo innescato una scintilla creativa che sta coinvolgendo la nostra comunità. Un movimento artistico, ricco di energia, che auspichiamo possa essere d’ispirazione per i cittadini e i giovani in particolare. Noah è l’esempio lampante di come i graffiti più creativi e stimolanti possano esprimere un impatto cromatico visivo ed artistico nello spazio pubblico”.

“Il murales ci mostra tutte le potenzialità della street art nel valorizzare i luoghi cittadini e nel contribuire alla costruzione di una cultura condivisa e aggregante – ha aggiunto il Sindaco Adriano Zuccalà – Pomezia non è nuova a questo tipo di progetti, penso ad esempio alla realizzazione del murales dedicato alla Dea Pomona a cura di Solo e Diamond: il primo murales in Italia per dimensioni nella categoria “anamorfico”. La street art, soprattutto in tempo di Covid, ha ispirato gli artisti di tutto il mondo nell’urgenza di comunicare e veicolare un messaggio; è nostra intenzione abbracciare questo crescente fenomeno artistico e valorizzare così gli spazi urbani della nostra Città coinvolgendo le menti creative presenti sul territorio”.

Photo gallery

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE