SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia Antica patrimonio Unesco? dobbiamo fare tutti la nostra parte....

print09 ottobre 2019 14:42
Ostia Antica patrimonio Unesco? dobbiamo fare tutti la nostra parte....
(AGR) Un decalogo per Ostia Antica. Lo ha stilato il Gruppo di lavoro che, espressione della Consulta per la Crescita Culturale del X Municipio di Roma, in piena sintonia e collaborazione con le istituzioni si fa parte attiva per la candidatura ufficiale del Parco Archeologico di Ostia Antica a patrimonio mondiale dell'umanità tutelato dall'UNESCO. Come noto, il Parco è costituito dall’area archeologica di Ostia Antica, comprendente anche il Borgo di Ostia Antica, il Castello di Giulio II e altri siti importanti, ma anche i Porti Imperiali di Claudio e Traiano e la Necropoli di Porto all’Isola Sacra (Porti e Necropoli sono situati nel Comune di Fiumicino).

Mentre l'iter burocratico fa il suo corso, la Consulta per la Crescita Culturale, che accoglie oltre 50 associazioni del territorio, ha costituito al proprio interno questo Gruppo di lavoro tematico con l'intento di contribuire al raggiungimento di tale traguardo e invita perciò ogni cittadino a fare la sua parte per sostenere questa candidatura.

L'obiettivo è quello di preparare i presupposti essenziali ad un evento storico che riguarda l'area archeologica più grande d'Europa e tante altre eccellenze storiche, artistiche e architettoniche (oltre che paesaggistiche e ambientali) fra Ostia e Fiumicino. Tenendo conto che per “Ostia Antica” si intende tutto questo, ecco perciò alcuni consigli pratici, espressi in 10 punti:

1) comprare, leggere e diffondere libri, articoli (sia cartacei che online), siti web e fumetti su Ostia Antica;

2) comprare, leggere e diffondere guide turistiche su Ostia Antica;

3) promuovere la “presenza” di Ostia Antica sui social network con foto, video, like, post e condivisioni;

4) acquistare e regalare la Fidelity Card che con una spesa minima permette di visitare gli Scavi ogni volta che si vuole durante un intero anno (ricordiamo che l’accesso al Castello di Giulio II, alla Necropoli di Porto e ai Porti Imperiali è gratuito; per info, prezzi ed orari: https://www.ostiaantica.beniculturali.it/it/home/)

5) comprare e regalare gadget a tema disponibili presso i due Bookshop degli Scavi: dalle buste alle penne, dai poster alle riproduzioni artistiche;

6) organizzare e partecipare a visite guidate per scuole e associazioni culturali;

7) suggerire e proporre Ostia Antica come location ideale per film, fiction, spot pubblicitari e video musicali;

8) promuovere e partecipare a concorsi artistici, letterari e fotografici e a borse di studio che riguardano Ostia Antica;

9) realizzare e diffondere opere d'arte su Ostia Antica (poesie, quadri, sculture, fumetti, composizioni musicali) ma anche corto e lungometraggi;

10) organizzare, da parte delle comunità ebraiche e cristiane, incontri culturali e pellegrinaggi religiosi sulle antichissime tracce dei loro “predecessori” nella fede; in particolare, i cristiani possono rivivere la famosa “Estasi di Ostia” raccontata da S.Agostino nelle sue “Confessioni” e che vide come protagonista anche sua madre S.Monica, che proprio ad Ostia morì nel 387.

A questo proposito, ricordiamo che negli ultimi anni si sta anche proponendo il progetto di Itinerario Europeo denominato Via Nicolaiana, di cui una tappa è presente nel territorio del X Municipio, progetto nato per sviluppare i valori di Nicola di Myra detto di Bari. La tappa selezionata, infatti, partendo dalla Chiesa di San Nicola di Bari ad Ostia, si sviluppa lungo un itinerario che attraversa il sito di Ostia Antica, il suo Borgo, il Castello di Giulio II, la Cattedrale di Sant'Aurea, unica al mondo nel suo genere, il Chiostro e la Sala Riario, gli Scavi e il Parco Archeologico.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE