SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Roma: attività settimanale della Polizia di Stato nelle stazioni del Lazio

printDi :: 07 settembre 2020 19:49
Roma: attività settimanale della Polizia di Stato nelle stazioni del Lazio

(AGR) 7375 persone identificate, 3 persone arrestate, 15 denunciate in stato di libertà,  di cui 2 minori, 418 le pattuglie impegnate in stazione, 7 le contravvenzioni amministrative elevate, di cui 2 al regolamento di Polizia Ferroviaria: questo il bilancio dell’attività della Polizia Ferroviaria del Compartimento per il Lazio nella settimana scorsa, in ambito regionale.

Il 31 agosto un cittadino straniero, di 24 anni, è stato arrestato a Roma Tiburtina dagli agenti della Polizia Ferroviaria per i reati di violenza sessuale e di reati contro il testo unico per l’immigrazione.

Polfer,oltre 5 mila persone controllate sui treni

Polfer,oltre 5 mila persone controllate sui treni

Gli agenti sono intervenuti su richiesta del capotreno per una persona che poco prima aveva tentato di baciarla, dopo averla presa di spalle e stretta a sé. Intervenuti, l’hanno bloccato ed arrestato.

In data 3 settembre, gli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polfer  per il Lazio  hanno arrestato uno straniero responsabile del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Lo stesso,  a seguito di un controllo, è risultato avere diversi involucri di sostanza stupefacente celati nel proprio abbigliamento, oltre ad una somma di denaro provento dell’attività stessa. La sostanza veniva sottoposta a sequestro e lo straniero arrestato.

Lieto fine dopo tanta paura per due bambine “lasciate in stazione” dai genitori il 5 settembre. I due coniugi non hanno notato l’imminente partenza del treno dalla stazione Termini ed hanno continuato a sistemare i bagagli, proprio mentre il convoglio ha chiuso le porte ed è partito.

I poliziotti, subito intervenuti, hanno rintracciato le due minori di 10 e 8 anni, le hanno rassicurate ed accompagnate negli Uffici della Polizia, dove le hanno confortate con generi di ristoro, mettendole in contatto telefonico con i genitori che dopo qualche ora sono riusciti a tornare dallo scalo romano e riabbracciare le loro figlie.

Sempre nella mattinata del 5, ma stavolta a Civitavecchia, gli agenti, su segnalazione del capotreno, hanno sanzionato una donna italiana che stava viaggiando su un treno regionale senza indossare la mascherina nonostante fosse stata più volte invitata dal Pubblico Ufficiale a metterla. Dopo essere stata sanzionata per l’inosservanza dell’obbligo di usare protezioni delle vie respiratorie nei luoghi chiusi, accessibili al pubblico, è stata fatta scendere dal treno.

Ed infine la notte scorsa gli agenti Polfer del Settore Operativo di Roma Termini hanno denunciato in stato di libertà un cittadino italiano per il reato di resistenza, oltraggio e minacce a Pubblico Ufficiale.

I poliziotti, su segnalazione del capotreno, sono intervenuti all’arrivo di un treno alla stazione Termini dove hanno fermato un uomo che poco prima, viaggiando su un convoglio ferroviario senza biglietto, ha assunto un atteggiamento aggressivo, offensivo e non collaborativo, minacciando il personale ferroviario che stava effettuando il servizio di controlleria.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE