SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Parco degli Acquedotti, preso ricercato rumeno

Una pattuglia di polizia a cavallo ha bloccato ed arrestato ieri un rumeno di 37 anni fermato nel corso dei controlli istituiti per l'emergenza sanitaria. L'uomo, risultato destinatario di un mandato di arresto europeo, è stato condotto a Regina Coeli in atte

printDi :: 09 aprile 2020 14:50
polizia a cavallo

polizia a cavallo

(AGR) Controlli della Polizia di Stato nei parchi con le pattuglie a cavallo, arrestato un cittadino rumeno colpito da mandato di arresto europeo per tentato omicidio. Proseguono i controlli per l’emergenza coronavirus disposti dal Questore di Roma. Ai posti di blocco sulle maggiori arterie consolari si è aggiunto anche il monitoraggio attento dei parchi cittadini.

Ieri pomeriggio, nel parco degli Acquedotti, una pattuglia a cavallo della Polizia di Stato ha arrestato un uomo all’interno del parco, all’altezza di via Lemonia. S.D., romeno di 37 anni, aveva numerosi precedenti di polizia ed è risultato destinatario di un mandato di arresto europeo, emesso dal Belgio, per i reati di lesioni personale volontarie aggravate e tentato omicidio. L’uomo dopo l’identificazione è stato accompagnato negli uffici del commissariato Tuscolano, per gli accertamenti di rito. Successivamente, S.D. è stato portato al carcere di Regina Coeli, in attesa della procedura di estradizione.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE