SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, mare accessibile a tutti...secondo la Raggi

print26 ottobre 2019 21:12
Ostia, mare accessibile a tutti...secondo la Raggi
La sindaca Virginia Raggi è spuntata “a sorpresa” sulla spiaggia di Ostia. Un blitz compiuto in mattinata lontano dai clamori. Ecco il risultato: “Il mare di Roma deve essere accessibile a tutti. Sono stata a Ostia per vedere e verificare di persona gli accorgimenti realizzati su una spiaggia per renderla veramente accessibile a tutti. Un progetto che vogliamo diventi lo standard per le nostre spiagge libere”. Così scrive la sindaca di Roma, Virginia Raggi, su Facebook.

“Grazie a queste passerelle anche i disabili che usano carrozzine, ma penso anche a chi ha bambini piccoli con i passeggini, potranno raggiungere senza ostacoli e difficoltà il mare – continua la sindaca – Tutti si potranno fermare nelle “piazzole” più vicine alla riva, per godersi il sole e l’aria di mare tutto l’anno. Nel periodo estivo (anticipa la sindaca) verranno montate delle zone d’ombra e messe a disposizione, come su tutte Ancora una volta la Sindaca si è recata sul litorale di Roma le altre spiagge, le sedie ‘job’ con cui anche chi ha difficoltà ad entrare in acqua può riuscirci agevolmente e senza rischi. L’arenile antistante l’ex-colonia Vittorio Emanuele è solo la prima sperimentazione, ma vogliamo andare oltre. L’inclusività, infatti – conclude il messaggio della sindaca - deve essere garantita su tutte le spiagge libere di Ostia”.

La visita lampo di Virginia Raggi ha lasciato perplesse le opposizioni, S.I. X Municipio è stata la prima forza politica che ha replicato: “Ancora una volta la Sindaca si è recata sul litorale di Roma - scrive Marco Possanzini, segretario SI X Municipio -, ancora una volta in punta di piedi per evitare contestazioni, domande o quant'altro, ancora una volta per promuovere il prodotto "spiaggia degli sposi" nemmeno fosse una pentola. Il post della Sindaca è eloquente, parla di passerelle accessibili alle persone con diversa abilità, di piazzole vicine alla riva, di particolari accorgimenti nel realizzare tutto questo….. Intanto – si legge sulla nota diffusa da SI - nessuna delle passerelle realizzate, nessuna, permette di raggiungere la battigia con buona pace delle persone con diversa abilità. C'è poi la passerella principale, quella che conduce al tanto celebrato spazio adibito per le cerimonie, la quale termina all'altezza della costruzione in legno e prosegue con una a dir poco "scomposta" e pericolosa passerella, tecnicamente impraticabile da chi ha difficoltà deambulatoria, dotata per altro di chiodi arrugginiti in bella vista.

C'è poi da comprendere il "progetto" con cui è stato concepito il camminamento sulla spiaggia. Sul tratto lineare della passerella, quello parallelo alla linea di costa per capirci, ci sono delle penisole in laterizio, prive di funzionalità, che terminano con uno spigolo vivo di quasi 30 centimetri. Il tutto a decine e decine di metri dalla battigia. Questi sono i particolari accorgimenti? queste sono le passerelle per permettere a tutti di raggiungere la battigia? Ci sono poi i laterizi che chiudono ad anello il camminamento il quale, da un lato, termina su strada dove nemmeno c'è l'accesso al pubblico. Si poteva realizzare lo stesso camminamento utilizzando la metà dei laterizi, spendendo quindi la metà dei soldi pubblici, riducendo al minimo l'arenile libero sottratto ai cittadini”.

Ostia, mare accessibile a tutti...secondo la Raggi

Ostia, mare accessibile a tutti...secondo la Raggi

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE