SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, buoni-pasto alla "Parini" per combattere l'evasione

print26 settembre 2019 16:52
Ostia, buoni-pasto alla Parini per combattere l'evasione
(AGR) Buoni pasto per la mensa della “Parini”. I bambini delle elementari per essere ammessi al servizio mensa dal prossimo mese di ottobre dovranno consegnare ogni giorno un buono pasto, comprato in precedenza dai genitori. E’ quanto previsto stamane nel corso del Consiglio del X Municipio, che fuori programma ha accettato di affrontare il problema della mensa della “Parini”, sospesa per un’evasione in massa della retta. Sulla questione è stato emesso un documento ufficiale dal M5S che spiega la situazione: “La maggioranza penta stellata, ha accettato di discutere fuori programma il documento, sulla situazione della mensa autogestita dell’Istituto Comprensivo Parini.La discussione che ha trovato una condivisione di intenti tra maggioranza e opposizione, sulle proposte contenute in un documento (predisposto dalla Lega) ed emendato da ambo le parti, per dare una migliore efficacia al dispositivo.

La presenza tra il pubblico di operatori del settore e genitori, ha dato il senso delle preoccupazioni prodotte da questa assurda problematica: un debito prodotto in auto gestione dalla scuola a seguito del non pagamento della retta mensile del servizio mensa da parte di un gran numero di genitori, da ben 7 anni.

L'argomento, già trattato in una Commissione municipale convocata d’urgenza lunedì scorso, con varie proposte, è stato integrato da tre emendamenti, uno dell'opposizione e due della maggioranza, in particolare, si prevede l'impegno di tutti gli enti preposti, tra i quali anche il MIUR, il Dipartimento di Roma, la Preside e la Ditta uscente, affinché venga trovata soluzione a questa problematica. Si auspica che questa vicenda, possa trovare una soluzione a breve tempo anche con l’adozione di buoni mensa prepagati al fine di consentire alla scuola la prosecuzione del servizio fino alla naturale scadenza che vedrà l’istituto comprensivo Parini, passare all’interno dell’appalto comunale, visto che il nuovo appalto non prevederà più l’auto gestione.Al di là delle scelte fatte in passato dai dirigenti di queste scuole e delle reciproche casacche politiche - conclude la nota - siamo e resteremo sempre al fianco dei cittadini che rischiano il proprio posto di lavoro e la qualità della vita dei bambini”.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE