SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Le due "facce" di via Michele Rosi, la strada incompiuta, scorrevole e levigata la prima, piena di buche la seconda

Energie per Fiumicino: bene i propositi di sindaco e Giunta che hanno effettuato sopralluogo, ma l'asfaltatura di via Michele Rosi,con l'ultimo tratto in condizioni fatiscenti e pericolose merita attenzione e i cittadini si aspettano soluzioni immediate

printDi :: 03 febbraio 2021 20:02
Le due facce di via Michele Rosi, la strada incompiuta, scorrevole e levigata la prima, piena di buche la seconda

(AGR) "Le problematiche che affliggono la località di Aranova sono spesso pubblicate sui vari Social e sui giornali locali, soprattutto grazie all'interesse dei Consiglieri Comunali attualmente in carica (ben 3 rappresentanti del territorio). Ma spesso gli stessi, fanno a gara a chi segnala per primo il problema e/o la mancanza in cui versa la zona Nord del Comune. Nonostante la cospicua presenza in Consiglio Comunale di una forte delegazione del Nord, si continua, purtroppo, ad avere poca attenzione per le criticità in cui ancora versa la zona.

Visto quanto precedentemente detto, non possiamo che essere particolarmente contenti del sopralluogo effettuato alcuni giorni fa dal primo cittadino e da due rappresentanti della zona, dove si segnalava e si portava all'attenzione dei cittadini, l'impegno di questa Amministrazione nel sistemare, con una rotatoria, il pericoloso incrocio tra Via Michele Rosi e Via Austis.

Auspicando che la realizzazione del progetto venga messa in essere, ci dobbiamo, però, soffermare su un’altra grande problematica della zona: se la stessa delegazione avesse percorso per altri 500/600 metri Via Michele Rosi, sarebbe arrivata al termine della riasfaltatura della strada. Tale nuova asfaltatura, termina all'altezza del nuovo centro abitativo da poco costruito, da dove inizia un tratto della stessa strada in condizioni fatiscenti, privo della raccolta delle acque piovane, che creano un enorme problema per gli abitanti della Valle.

Siamo certi che l'attuale Amministrazione sia a conoscenza della situazione, anche grazie ai continui solleciti ed alle segnalazioni dei sopra citati consiglieri. Ciò nonostante, non è stata ancora trovata una risoluzione a questa problematica. E pensare che basterebbe così poco…" Il Presidente del Circolo Energie per Fiumicino, Orazio Azzolini

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE