SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Acilia, o.k. al progetto Capelvenere, ma i lavori devono essere ultimati presto

Da 24 mesi i cittadini di Acilia attendono la ristrutturazione della piazza - ricorda Proia, il figlio di Rossella Duranti - bene ripresa lavori ma la riqualificazione deve essere ultimata prima delle elezioni. Poi, la nuova denominazione in "piazza Duranti"

printDi :: 27 novembre 2020 17:08
Lorenzo Proia con la madre Rossella Duranti

Lorenzo Proia con la madre Rossella Duranti

(AGR) “Siamo felici che si stia dando atto al ‘Progetto Capelvenere’ per la riqualificazione dell’omonima Piazza di Acilia, con la sistemazione delle betonelle e di alcuni vetri rotti, dopo che già l’anno scorso si era provveduti ad alcuni lavori preliminari, poi evidentemente interrotti dall’emergenza sanitaria. Ricordiamo che lo stanziamento dei fondi, modesti, era avvenuto 2 ormai lontani anni fa, in prossimità del nostro Forum per la riqualificazione al quale parteciparono tutte le forze antifasciste del territorio, numerosi cittadini d’Acilia e anche la Presidente Di Pillo con l’assessore Ieva. Sono pertanto quasi 24 mesi che i cittadini di Acilia Nord attendono la ristrutturazione della loro piazza”. Commenta così Lorenzo Proia, nipote di Lido e Nello Duranti, a nome di Progetto Duranti.

“Il nostro auspicio – prosegue Proia – è che la riqualificazione sia attuata prima delle elezioni del Campidoglio, come era stato promesso a me e a mia madre Rossella. È certamente un dovere, a diversi mesi dai fatti criminali che hanno coinvolto la Memoria della Resistenza nel nostro territorio, peraltro in piena pandemia; e dall’immediatamente successiva scomparsa di mia madre, che per quattro decenni ha tenuto viva la memoria di Lido e che si era impegnata con tutto il cuore per la riqualificazione della Piazza, suo ricordo di gioventù (era infatti nata e cresciuta nelle Casette Pater)”.

“Infine – conclude il figlio di Rossella Duranti – per ciò che concerne la toponomastica, pensiamo sia opportuno valutare i candidati alle cariche di Sindaco di Roma e di Presidente del Municipio che si presenteranno alle elezioni e chiedere loro un impegno scritto per un celere, magari entro il 2022 se non addirittura nel 2021, cambio di toponomastica in ‘Piazza Fratelli Duranti’, viste le quasi 5mila firme raccolte, tra cui quelle dei Sottosegretari Roberto Morassut e Peppe De Cristofaro, o anche della grande giornalista Rossana Rossanda che ci ha lasciato, nonché di Roberto Ribeca, Maurizio Quadrana e Tina Costa, simboli della nostra storia e della nostra città”.

Photo gallery

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE