SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, guerra alle discariche abusive

print14 agosto 2019 18:17

Fiumicino, guerra alle discariche abusive
(AGR) “In questi giorni – ha dichiarato il vicesindaco di Fiumicino Ezio Di Genesio Pagliuca – stanno proliferando sul nostro territorio discariche e abbandoni di rifiuti in strada. Questa situazione d’emergenza è dovuta principalmente a due motivazioni. La prima è legata all’alta affluenza in estate di turisti e frequentatori romani del nostro litorale, a conferma che l’accusa mossa qualche giorno fa dalla sindaca Raggi ai residenti dei comuni limitrofi di "zozzare" la Capitale coi loro rifiuti è falsa, poiché in realtà accade esattamente il contrario. La seconda è legata alle difficoltà riscontrate nei giorni scorsi nel servizio di raccolta a causa del sequestro del Cento di Pesce Luna, ora risoltosi”.

“Per questi motivi – aggiunge il vicesindaco – in questo periodo di criticità chiediamo alla cittadinanza la maggior collaborazione possibile. Questa Amministrazione sta facendo del suo meglio per superare le difficoltà, che purtroppo ancora persistono, e risolvere le situazioni di maggiore emergenza”.

“È proprio in quest’ottica – aggiunge l’assessore all’Ambiente Roberto Cini – che nell’ultima Giunta abbiamo approvato con una delibera l’acquisto di nuove telecamere, che si aggiungono al centinaio già in funzione, e la prosecuzione dei servizi di recupero e smaltimento dei rifiuti solidi urbani ed assimilati. Inoltre sta per partire una convenzione con la Maccarese, come già avvenuto in precedenza con Anas, per la rimozione dei rifiuti abbandonati lungo le strade e i canali di propria competenza. Solo uniti si può combattere il degrado ambientale e difendere la pulizia e il decoro della nostra comunità”.

Intanto, visto l’aumento nelle ultime settimane sul territorio comunale di abbandoni di rifiuti da parte di ignoti, si è stabilito un nuovo calendario e nuove modalità di controllo, da oggi, infatti, aumenteranno i controlli congiunti da parte di Polizia locale, Area Ambiente e Ati.I primi risultati si sono già raggiunti: ad esempio a Fiumicino in via del Canale, all’altezza della cabina di Acea, dove sono stati individuati trasgressori, sia per quanto riguarda utenze domestiche che non domestiche.I controlli proseguiranno numerosi anche nei prossimi giorni e per tutto il periodo estivo.
 
x

ATTENZIONE