AGR on Line

Agenzia di Stampa


AGR Video on Line
Acilia Nord, un quartiere dimenticato!!!
Acilia Nord, i cittadini denunciano lo stato di abbandono del quartiere
Municipio X rivoluzione in arrivo nella raccolta differenziata
Panda Raid 2018 - Da Madrid a Marrakkech con una vecchia Panda del Nonno
Panda Raid 2018 - 400 Panda 4x4 nel deserto del Sahara
GREATPIXEL disegna la App per lo store KIKO più grande (e più tecnologico) al mondo
Tragico incidente sulla Majella. Soccorso Alpino impegnato anche sul Gran Sasso
Don luigi Ciotti - Presidente di Libera -Ci vuole una presenza comune, serve il 'noi'
X Municipio, Forza Italia avanza
X Municipio, sfida tra due donne per la presidenza
AGR Partner

  

testo testo

AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

Città Commercio La più grande rete social della PMI



 

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA

Area Riservata
Login:
Password:
Notizie
Notizie Regionali
Link Utili
 

intopic
Regione: Nazionali    Sezione: AGR - Ambiente - Territorio01/08/2018 10.34.00

Allarme caldo: come usare al meglio l’aria condizionata

La regola è sempre una: non eccedere. Una temperatura troppo bassa non è mai una buona scelta.



(AGR)  Ci risiamo, il caldo impazza in Italia e l'aria condizionata pare essere l'unico rimedio a questo soffocante e torrido agosto! Tuttavia il dubbio è lecito: meglio proteggerci dal caldo con una piacevole rinfrescata o può farci del male? L'ansia di incorrere in raffreddori, febbri e bronchiti fuori stagione spesso ci assale, ma demonizzare del tutto il climatizzatore è un grande errore perchè aria condizionata e salute possono coesistere, l'importante è imparare a fare di essa un uso intelligente. Farà assai piacere scoprire che i medici non demonizzano l'aria condizionata, al contrario la considerano uno strumento prezioso come protezione dal caldo eccessivo. Ben venga quindi l'aiuto del climatizzatore, purchè ne venga fatto un uso moderato e consapevole. Gli esperti di habitissimo spiegano come regolarsi:

Innanzitutto è importante capire che l'aria condizionata non è tutta uguale. Spesso si tende ad utilizzare i termini condizionatore e climatizzatore come sinonimi, ma essi differenziano non di poco. Mentre il condizionatore raffredda semplicemente l’aria (grazie all'uso del gas) non permettendo di regolare la temperatura, il climatizzatore raffredda l’aria ed in più deumidifica, filtra e riscalda a necessità anche l'ambiente. Inutile dire che la seconda scelta è quella ottimale, soprattutto se in casa ci sono bambini o anziani. Se si elimina l’umidità in eccesso si avrà infatti anche una minore percezione del calore. Importante, soprattutto di notte, regolare la ventola al minimo, in modo da non seccare eccessivamente le mucose. Altra buona abitudine è quella di arieggiare più volte al giorno le stanze dove il bambino soggiorna o dorme, per evitare il ricircolo continuo di sostanze inquinanti.

La temperatura ideale

La regola è sempre una: non eccedere. Una temperatura troppo bassa non è mai una buona scelta, né dal punto di vista della sostenibilità, né per quanto riguarda il consumo energetico. Ma soprattutto non è una scelta salutare per coloro che in casa ci vivono. In realtà è sufficiente diminuire la temperatura di tre-quattro gradi (massimo cinque) rispetto alla temperatura esterna. No quindi a temperature polari, piuttosto potrebbe essere molto utile accendere l’impianto con adeguato anticipo rispetto all’occupazione degli ambienti.

Pulizia dei filtri

E' molto importante non dimenticare mai di effettuare una periodica pulizia dei filtri, onde evitare che si annidino acari, polvere e pollini. La frequenza dipende ovviamente dall'uso, tenendo presente che in caso di uso quotidiano essa va fatta ogni due settimane. Ma in cosa consiste la manutenzione ordinaria degli split di casa? Principalmente nella rimozione dei filtri, nell'eliminazione della polvere sotto l'acqua corrente e nella necessaria asciugatura prima di reinserirli. Un'operazione di pochi minuti, indispensabile per la nostra salute.

Attenzione a non dirigere le bocchette dell’aria direttamente sulle persone, indirizzandole invece verso l’alto poiché il fresco tende a scendere verso il basso. Se il climatizzatore viene puntato direttamente in faccia quando siamo accaldati o sudati, l'aria fresca tende infatti a raffreddare ed asciugare il sudore ed il raffreddore diventerà così inevitabile. Da evitare anche gli sbalzi repentini di temperatura, poiché un brusco passaggio dal caldo al freddo sarebbe particolarmente irritante per le vie respiratorie (con gravi rischi soprattutto per i soggetti asmatici).



Autore: AGR: EB - Redazione

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR TV la Tv a portata di Click

AGRTV Live

 

"Partecipa anche tu, con un piccolo contributo,

affinchè l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti"