SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Auto, il costo delle polizze in calo del 35% se si pagherà secondo l'uso effettivo del veicolo

Pagare l’assicurazione auto in formula “smart”, basandosi sull’utilizzo effettivo del veicolo calcolato dall’Intelligenza Artificiale, è ormai realtà. A darne l’annuncio è Green Vulcano Technologies (www.greenvulcano.com), azienda del settore Smart Mobility

printDi :: 30 settembre 2021 17:50
Auto, il costo delle polizze in calo del 35% se si pagherà secondo l'uso effettivo del veicolo

(AGR) Grazie all’intelligenza artificiale, gli automobilisti risparmieranno oltre un terzo del costo delle polizze assicurative prevede GreenVulcano Technologies. Pagare l’assicurazione auto in formula “smart”, basandosi sull’utilizzo effettivo del veicolo calcolato dall’Intelligenza Artificiale (IA), è ormai una realtà. A darne l’annuncio è GreenVulcano Technologies (www.greenvulcano.com), azienda accreditata ormai da anni quale player B2B nei settori di Smart mobility, Smart Infrastructures e Industry 4.0, nonché uno dei laboratori di ricerca e sperimentazione più attivi del made in Italy hi-tech in diversi settori.

L’azienda, partner di uno dei 22 top player mondiali che insieme rappresentano il 46% del mercato globale, ha sviluppato un rivoluzionario prodotto di Smart Insurance che sarà presto sul mercato, andando ad incidere positivamente sulle tasche di aziende e privati.

Pensato inizialmente per le grandi flotte aziendali e per il parco macchine delle utility pubbliche, con l’obiettivo di ridurre non solo i costi ma anche l’impatto ambientale legato all’utilizzo dell’asset, il prodotto soddisfa anche il singolo automobilista che anzi apprezzerà anche maggiormente il considerevole risparmio sulle polizze assicurative che —nonostante i nuovi piani flessibili implementati dalle compagnie— continuano a rappresentare una spesa molto importante per i cittadini.

«Il costo calcolato dall’Intelligenza Artificiale in base all’utilizzo della vettura porterà ad un risparmio sulle polizze che al momento stimiamo intorno al 35%» sottolinea Gaetano Rossi, vicepresidente e direttore generale di GreenVulcano Technologies. Ma nella visione dell’azienda il risparmio economico non è l’unico obiettivo. Grazie all’Intelligenza Artificiale, infatti, il mondo automotive diventerà sempre più connesso con molteplici vantaggi sia per gli utenti finali (automobilisti) che per gli “interessati” (stakeholder), includendo tra essi le amministrazioni pubbliche, gli operatori del trasporto pubblico, le società di car e vehicle sharing, i short e long-term renting, le assicurazioni, le utility e multi-utility, i fornitori di servizi energetici, i servizi di maintainance e più in generale tutti i car-dealer.

«Certo è che da qui al 2030 il numero di auto connesse si decuplicherà su scala mondiale e tutti i player del settore —compagnie assicurative comprese— dovranno adattare le loro offerte proponendo servizi sempre più affidabili in grado di fidelizzare gli automobilisti» spiegano gli esperti di GreenVulcano Technologies, che proprio sul tema della mobilità connessa sta realizzando un white-paper, che sarà presto scaricabile dal sito www.greenvulcano.com.

Con i suoi oltre 100 dipendenti ed un’esperienza consolidata in 20 anni di attività, GreenVulcano Technologies è oggi uno dei laboratori di ricerca e sperimentazione più attivi del «made in Italy hi-tech», dietro le quinte dei maggiori operatori, anche di quelli più famosi come il player delle «Cinquecento rosse».

Per il settore automotive da anni l’azienda sviluppa algoritmi e software destinati a migliorare la sicurezza della guida e fornire informazioni di diagnostica sul corretto funzionamento dei veicoli, permettono di prevenire incidenti dovuti a una guida distratta o pericolosa. Il tutto senza perdere di vista gli obiettivi prioritari di neutralità climatica previsti dall’Unione Europea entro il 2050 e gli indirizzi politici definiti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), che rende indispensabile —a partire dalle esperienze più virtuose e dalla possibilità di metterle in pratica attraverso prodotti e servizi sempre più innovativi— arrivare ad immaginare nuovi scenari di futuro.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE