SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Vela, bene gli azzurri all'Hempèl world cup series

printDi :: 25 gennaio 2020 16:15
Vela, bene gli azzurri all'Hempèl world cup series

(AGR) Nel 470 femminile due equipaggi italiani accedono alla finale Medal Race, Elena Berta e Bianca Caruso sono quinte a 1 solo punto dal terzo posto, a seguire, Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini agguantano il decimo posto Nel 470 maschile bene Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (2), Medal sfuma per 4 punti. Matteo Capurro e Matteo Puppo chiudono al 18° posto

Le dichiarazioni: parlano i due tecnici federali Gabrio Zandonà e Pietro Zucchetti

"La Coppa del Mondo di Vela Olimpica a Miami, Hempel World Cup Series, vive la sua penultima giornata riuscendo a fatica a portare a termine una sola regata per le due classi 470, e poche altre manche per il resto delle classi. Condizioni limite su Biscayne Bay: vento scarsissimo, tra 3 e 5 nodi, appena percettibile, e complicato da interpretare nei cambi di direzione. Percorsi molto brevi Decise le classifiche finali, con i top-ten di ciascuna classe che sabato 25 saranno in acqua per le finali Medal Race a punteggio doppio. Il programma è stato modificato e le Medal dei 470 inizieranno alle 9 del mattino (le 15 italiane), e sarà possibile seguirle in diretta streaming (sotto il link).

Nel 470 femminile l'Italia porta due equipaggi in finale: Elena Berta (Aeronautica Militare) e Bianca Caruso (Marina Militare), dopo un 5° nell'unica prova del giorno, partiranno in finale dal 5° posto, ma a 1 solo punto dal terzo gradino del podio, la prospettiva per loro è una Medal tutta all'attacco. Benedetta Di Salle (Marina Militare) e Alessandra Dubbini (Fiamme Gialle), 14° nell'ultima prova, entrano in finale con il decimo posto.

Nel 470 maschile la Medal Race sfuma per soli 4 punti per Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare), ottimi secondi nell'ultima prova, a parte la penalità di 1 punto per il cambio del tracker malfunzionante, probabilmente revocata, ma in ogni caso ininfluente. Il tardivo risveglio dei due velisti romani non basta a recuperare i punti necessari a entrare nei top-ten della Medal Race. Prova opaca per Matteo Capurro e Matteo Puppo (Yacht Club Italiano) diciottesimi di manche e anche in generale”.

Immutate le classifiche Laser Radial femminili, con Matilda Talluri (CN Livorno) che partirà nell Medal Race dal 3° posto a 5 punti dalla testa della classifica. Fermi anche i Laser Standard, con Edoardo Libri che chiude Miami al 18° in generale.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE