SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Roma, record di impianti comunali inutilizzati, sono 32

Diario (Sportivi per Roma): “Oggi sono dei veri monumenti allo spreco, che devono diventare occasione di rilancio.incontro pubblico online il 22 gennaio, invitando l’Assessore allo sport Onorato e la Presidente dell'Assemblea Capitolina Celli, per descrivere nel dettaglio le strutture

printDi :: 20 gennaio 2022 16:44
Roma, record di impianti comunali inutilizzati, sono 32

(AGR)  Roma Capitale è proprietaria di 32 impianti sportivi che sono attualmente chiusi ed inutilizzati. Alcuni di essi sono abbandonati da molti anni, altri sono invece in ottimo stato manutentivo e alcuni sono addirittura appena stati ristrutturati. 

“Dopo l'immobilismo della Giunta Marino, che ha registrato i record negativi di zero nuove assegnazioni e zero bandi pubblicati, causando un aumento del numero di impianti chiusi, con la Giunta Raggi c'è stata un'inversione di tendenza che ora deve proseguire” commenta Angelo Diario, socio fondatore di Sportivi per Roma.

Negli ultimi cinque anni sono infatti state effettuate 8 nuove assegnazioni e sono stati aperti 4 nuovi impianti: la piscina di via Taverna (che era chiusa da 25 anni), il palazzetto di via del Balzaretto (inaugurato da Veltroni nel 2006 ma rimasto chiuso per 12 anni), la Cittadella dello sport paralimpico (dopo 11 anni di attesa) e lo Skatepark di Ostia (chiuso da 7 anni, dopo essere stato abbandonato e incendiato). Inoltre negli ultimi mesi Roma Capitale ha ricevuto numerose proposte di project che hanno iniziato ad essere messe a bando: la prima è stata quella per l'impianto di via Como (piscina e campi da tennis), chiuso da 16 anni.

"Abbiamo organizzato un incontro pubblico online il 22 gennaio, invitando l’Assessore allo sport Onorato e la Presidente dell'Assemblea Capitolina Celli, per descrivere nel dettaglio queste trentadue strutture e fornire le informazioni di maggiore interesse alle società e associazioni sportive interessate a partecipare ai bandi o alla predisposizione di proposte di partenariato” - prosegue Diario - “La nostra intenzione è che questi monumenti allo spreco si trasformino in occasioni di rilancio per il settore e per la città”.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE