SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Pallanuoto, Coppa Italia, la Sis Roma passa il turno

Il girone eliminatorio di Coppa Italia ha promosso le romane della Lifebrain Sis Roma e le catanesi dell'Ekipe Oriuzzonte che si sono aggiudicate la sfida diretta. Positivo il ritorno in vasca per le ragazze di Capanna che devono maturare la giusta esperienza

printDi :: 28 settembre 2020 10:21
fasi gioco

fasi gioco

(AGR) La Sis Roma riparte con il motore imballato. Passa il turno in Coppa Italia con autorità ma perde la sfida con le campionesse d’Italia dell’Ekipe Orizzonte. Per il tecnico Marco Capanna è il momento della riflessione, le romane sono una squadra giovane, carica d’entusiasmo, pronta a dilagare ma anche ad andare in crisi con le prime difficoltà, ai primi errori di una sfida determinante. Il weekend di Coppa Italia (turno preliminare) al palanuoto di Ostia, ha confermato che la Lifebrain SIS Roma sarà ancora protagonista nel massimo campionato ma in questo momento è ancora un gradino sotto le Catanesi.

L’ inizio di stagione dopo lo stop forzato ha messo alla prova i meccanismi di una Lifebrain SIS Roma rinnovata parzialmente nell’organico. Erano trascorsi, infatti, 7 mesi e mezzo dall’ultima partita ufficiale che è stata giocata nella piscina di Ostia e la squadra allenata da Marco Capanna, pur con qualche ruggine, ha dimostrato di essere compatta ed all’altezza delle prestazioni.

Due le partite vinte (anzi stravinte….)sulle tre del concentramento ma anche la sconfitta con l’Ekipe Orizzonte è stata fondamentale per evidenziare il potenziale delle romane. Ad oggi la differenza con le catanesi dipende da una maggiore fisicità e dal corretto funzionamento dei meccanismi di squadra, le siciliane, infatti, lavorano insieme da 8-9 anni ed hanno un età media più alta che tradotta,  significa anche esperienza.

Il coach Marco Capanna ha commentato così l’esito del girone: “Dopo esserci scoperti alla prima partita (Lifebrain SIS Roma – Vela Nuoto Ancona) più intensi e dinamici con la capacità di sfruttare le nuove attitudini di questa rosa molto giovane, abbiamo avuto conferme e miglioramenti nella seconda partita (RN Florentia - Lifebrain SIS Roma) tanto che considero i primi due tempi quasi perfetti. Ci siamo aggiudicati il passaggio del turno e la possibilità di giocarci il primo posto con l’Ekipe Orizzonte durante l’ultima partita nella quale, purtroppo, siamo andati un po’ in confusione, facendo qualche errore di troppo che alla fine abbiamo pagato. Nonostante gli errori il divario fra le due squadre non è stato netto, abbiamo perso di due gol ma avremmo potuto pareggiare e ribaltare il risultato finale. Alla fine, per quello che ho visto, ritengo che sia stata una prova positiva perché ci troviamo ad inizio stagione e siamo ancora in fase di rodaggio. Devo complimentarmi con tutte le mie atlete ed in particolare con le giovani a cui dobbiamo dare tempo e modo di dimostrare il loro valore. Più avanti nel corso della stagione ritroveremo anche una valida pedina per questa squadra, unita dallo stesso sentimento a questo gruppo: Izabella Chiappini. Gli stimoli per il futuro sono giusti e ricominceremo subito a costruire per una grande SIS ROMA”

Intanto ieri sono arrivate anche le convocazioni per la nazionale dal 27 al 30 settembre peer 7 atlete del team: Domitilla Picozzi, Chiara Tabani, Giuditta Galardi, Sofia Giustini, Silvia Avegno, Fabiana (Loredana) Sparano, Luna Di Claudio

TUTTI I RISULTATI

1° PARTITA

Lifebrain SIS Roma - Vela Nuoto Ancona

24-7 (5-2, 5-0, 7-3, 7-2)

2° PARTITA

RN Florentia - Lifebrain SIS Roma

5-18 (1-7, 1-5, 2-3, 1-3)

3° PARTITA

Lifebrain SIS Roma – Ekipe Orizzonte

6-8 (2-3, 1-2, 2-2, 1-1)

Photo gallery

fasi gioco
coach Marco Capanna

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE