SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Psoriasi: futuro roseo per 2,5 milioni di italiani che ne soffrono, in arrivo i farmaci biologici

Anna Campanati (Ancona) “I farmaci biologici hanno segnato il concetto di terapia in continuum. Prima ci si accontentava di fare strategie sequenziali o rotazionali di trattamento del paziente. Combinavamo varie sequenze di farmaci. L’evento dei farmaci biologici ci ha permesso di concentrarci sugli

printDi :: 28 giugno 2023 13:44
Psoriasi: futuro roseo per 2,5 milioni di italiani che ne soffrono, in arrivo i farmaci biologici

(AGR) Continua il percorso lungo lo Stivale di “PSORIASI: IO LA VIVO SULLA MIA PELLE, MA TU SAI COSA VUOL DIRE?”, che oggi fa tappa nelle Regioni di Marche - Umbria - Abruzzo”, promosso da Motore Sanità, con il contributo incondizionato di UCB Pharma. Obiettivo condividere le best practice di questa malattia infiammatoria della pelle, a patogenesi immunomediata e andamento cronico-recidivante, che colpisce 125 milioni di persone nel mondo e circa 2,5 milioni in Italia (prevalenza 3-4%).

BUONE NOTIZIE

Così Andrea Caprodossi, Dirigente Farmacista Assistenza Farmaceutica Agenzia Regionale Sanitaria di Regione Marche e Consigliere regionale SIFO: “La psoriasi non è solo una malattia di tipo fisico, ha delle ricadute anche sulla qualità di vita dei pazienti. Con la continua ricerca si va a superare le diverse problematiche della malattia e vedo un futuro roseo”. 

OBIETTIVO PASI 100

“I farmaci biologici hanno segnato il concetto di terapia in continuum”, spiega Anna Campanati, Dirigente medico Specialità Mediche e Chirurgiche SOD, Clinica di Dermatologia e Professore Università Politecnica delle Marche di Ancona.  “Prima ci si accontentava di fare strategie sequenziali o rotazionali di trattamento del paziente. Combinavamo varie sequenze di farmaci, cercando di ridurre quelli che potevano essere gli effetti collaterali legati a questa o a quella categoria di farmaco. E cercando di permettere al paziente di mantenere uno stato di regressione clinica di malattia definito accettabile. L’evento dei farmaci biologici ci ha permesso di alzare l’asticella, concentrandoci su obiettivi di trattamento veramente sfidanti, ovvero il raggiungimento di PASI 100, che significa assenza di manifestazione clinica di malattia”.   

FONDAMENTALE L’INFORMAZIONE

“La psoriasi è una malattia impattante che può creare grande disagio sociale nella relazione con gli altri”, continua Ludovica Donati, rappresentante Associazione APIAFCO. “Come Associazione facciamo tanta attività di informazione, per sensibilizzare le persone”. Invito all’informazione lanciato anche da Andrea Marinozzi, Direttore UOC Presidio Ospedaliero ASL 4 Teramo.

foto archivio AGR by pixabay

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE