SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, i morti salgono a due, Montino: non abbassare la guardia

Emergenza sanitaria sul litorale, la Asl rm 3: 15 positivi nel comune tirrenico, in sorveglianza attiva 64 persone. Trend in crescita dei contagi come in tutta la regione. Guarita la figlia della famiglia contagiata a fine febbraio

printDi :: 22 marzo 2020 10:55
Fiumicino, i morti salgono a due, Montino: non abbassare la guardia

(AGR) "Alle 22.05 la Asl Rm3 mi ha comunicato la situazione aggiornata sui contagi sul nostro territorio". Lo dichiara il sindaco Esterino Montino. "Fino a questo momento sono 15 i positivi - spiega il sindaco -. Tra questi ci sono stati, purtroppo, due decessi: l'uomo di Parco Leonardo di cui abbiamo dato conto ieri e un uomo di Maccarese, di 83 anni, morto oggi"."Gli altri 13 positivi sono tutti in cura e stanno seguendo il protocollo sanitario - prosegue Montino -. Di questi, otto sono in isolamento nelle loro abitazioni, mentre gli altri 5 sono ricoverati nei diversi ospedali di Roma".

"Dai dati forniti dalla Asl, risultano in sorveglianza attiva in totale 64 persone, tutte contatti stretti delle persone positive - sottolinea il sindaco -. Una la guarigione che ci è stata comunicata al momento: è la bambina della prima famiglia contagiata a fine febbraio. Alle famiglie che hanno perso dei cari voglio esprimere la mia vicinanza e quella dell'amministrazione. A chi in questi giorni sta lottando contro il virus, il mio augurio di guarire presto per tornare con le proprie famiglie: sono sicuro che siete in ottime mani". "Questi dati dimostrano che anche nel nostro comune c'è un trend in crescita, come nel resto della Regione - sottolinea Montino -. In generale il territorio della Asl Rm3 è quello che in questo momento registra meno casi e nello specifico, il nostro comune è per ora quello meno colpito"."Questo ci fa pensare che il comportamento dei nostri concittadini stia avendo degli effetti e, soprattutto, significa che non bisogna assolutamente abbassare la guardia. Bisogna continuare a comportarsi in modo molto responsabile e oculato. Non uscire di casa se non per necessità, osservare rigorosamente la distanza di un metro con le altre persone, lavarsi spesso le mani e usare i disinfettanti a base alcolica. Solo se continuiamo a rispettare queste regole riusciremo a superare questa crisi".

"Per quanto ci riguarda continueremo non solo a fare la nostra parte, a vigilare e a seguire tutte le indicazioni che ci arrivano dalle autorità sanitarie, dal Governo e dalla Regione - assicura Montino -, ma anche a sostenere le famiglie, specialmente quelle più in difficoltà, gli anziani, le persone con disabilità o che comunque non possono uscire, e quelle più bisognose. Ricordo che, a questo proposito, sono attivi dei numeri di telefono a cui ci si può rivolgere per avere assistenza in caso di necessità, sia per la spesa, sia per i farmaci o altro. I numeri da chiamare sono lo 3939741554 il sabato e la domenica dalle 9.00 alle 20.30. Durante la settimana ci si può rivolgere allo 0665210605 o allo 0665210640". "Il prezioso servizio di assistenza sociale è possibile grazie al coordinamento creato dall'assessorato ai Servizi Sociali del Comune e alla fondamentale collaborazione della Croce Rossa, della Misericordia, della Caritas e di Sant'Egidio che ringrazio di cuore per quanto stanno facendo in questi giorni - conclude il sindaco -. Ma un doveroso ringraziamento va anche alla Polizia Locale, Protezione civile del Comune e alle Forze del'ordine per l'enorme lavoro di controllo e verifica del rispetto delle prescrizioni in tutte le località".

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE