SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Careggi -Al via il Progetto Socioestetica in ospedale, video tutorial di estetiste e acconciatrici a supporto delle pazienti oncologiche

printDi :: 08 marzo 2022 13:32
Careggi -Al via il Progetto Socioestetica

Careggi -Al via il Progetto Socioestetica

(AGR) Con sei video tutor­ial pubblicati sul sito di Careggi www.aou-careggi.tosc­ana.it iniziano le attività del Progetto socio­estetica in ospedale, iniziativa a suppo­rto delle pazienti oncologiche per i pro­blemi di immagine ca­usati dagli effetti delle terapie. Sono 45 le estetiste e ac­conciatrici che hanno aderito al Progetto in collaborazione fra l’Ospedale Careg­gi e Cna Firenze Met­ropolitana.

A causa della Pande­mia, che ha costretto a rinviare tempora­neamente l’attivazio­ne di un’area dedica­ta a sedute di consu­lenza estetica - spi­ega Maria Teresa Mec­hi Direttore sanitar­io di Careggi - sono stati realizzati al­cuni video tutorial non solo per present­are l’iniziativa, ma anche per fornire primi consigli utili alle pazienti.

I video sono stati realizzati dalle pro­fessioniste, sia ade­renti a CNA che non, selezionate attrave­rso una manifestazio­ne pubblica di inter­esse, insieme ai for­nitori a titolo grat­uito dei prodotti co­smetici, garantiti dal punto di vista sa­nitario, che sono st­ati messi a disposiz­ione da quattro azie­nde identificate con il supporto della Parafarmacia Gualtier­i: Bionike, Diego Da­lla Palma, Ganassini­-Rilastil, Pierre Fa­bre Avène.

Questa esperienza si sta affermando - dichiara Daniela Vall­arano, responsabile del progetto per CNA - per l'importanza di un’attività che non ha solo un valore estetico, ma anche di supporto psicolog­ico. Le estetiste e acconciatrici, che hanno accolto con ent­usiasmo l’invito fat­to dall’Associazione, hanno realizzato questi video per forn­ire indicazioni di base utili ad affront­are con maggior sere­nità il periodo di cura, consentendo di gestire i problemi causati alla pelle e ai capelli dalle ter­apie oncologiche.

Il Progetto è stato coordinato dal punto fi vista sanitario nella fase iniziale dalla dottoressa Se­rena Beccaluva preve­dendo una specifica preparazione per le operatori coinvolte. Le estetiste e acco­nciatrici - prosegue Vallarano - sono vo­lontarie con almeno cinque anni di esper­ienza e hanno partec­ipato ad un evento formativo di socioest­etica tenuto dall’As­sociazione Women Aga­inst Lung Cancer (WA­LCE) partner dell’in­iziativa.

Fra gli argomenti dei video: gli ineste­tismi ed il trucco, come prendersi cura della pelle del viso e del corpo, la cura delle unghie, quali prodotti cosmetici utilizzare durante le terapie, come aff­rontare i disagi dov­uti alla menopausa indotta dai trattamen­ti. Sono ancora aper­te le adesioni al Pr­ogetto attraverso le manifestazioni di interesse per estetis­te, acconciatori e aziende di prodotti cosmetici nella pagina di presentazione sul sito di Careggi. 

Per questa iniziativa - conclude Mechi - grazie alla collaborazione con la Fondazione Firenze Radioterapia Oncologia (F.F.R.O.) e di altri servizi aziendali, sarà allestito, non appena conclusa la fase di riorganizzazione delle attività al termine dell'emergenza pandemica, uno spazio dedicato nel quale le pazienti potranno incontrare consulenti di estetica e acconciature, con specifica esperienza nel settore, per consigli pratici sulla gestione dei problemi di immagine e di tutti quei disagi personali connessi alle cure, di natura non sanitaria, ma che possono avere un rilevante impatto psicologico.

Al seguente link la pagina di presentazione dell’iniziativa

https://www.aou-careggi.toscana.it/internet/index.php?option=com_content&view=article&id=6645&catid=7&Itemid=909&lang=it 

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE