SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

"Keep Clean and run 2024" 7 maratone di "plogging" in 7 città, dal 17 al 23 aprile

L’eco-runner Roberto Cavallo festeggia 10 anni di Keep Clean and Run, la corsa a piedi in stile plogging (correre raccogliendo rifiuti) più lunga del mondo: dal 17 al 23 aprile 2024 in sette città italiane:Torino, Milano, Bologna, Firenze, Perugia e Assisi, L’Aquila e Roma

printDi :: 21 marzo 2024 15:49
Keep Clean and Run ph credit Stefano Jantet

Keep Clean and Run ph credit Stefano Jantet

(AGR)  Oggi, al Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica (MASE), il Sottosegretario Sen. Claudio Barbaro e l’eco-runner Roberto Cavallo, con la conduzione di Simona Rolandi (RAI2), hanno presentato la decima edizione della manifestazione Keep Clean and Run, il plogging (ovvero la corsa raccogliendo i rifiuti) più lungo del mondo, manifestazione patrocinata dall’ente ministeriale, che si svolgerà dal 17 al 23 aprile prossimi con partenza dall’area metropolitana di Torino e ultima tappa a Roma.


L’evento sportivo vuole sensibilizzare i territori sulle tematiche legate all’abbandono dei rifiuti e in particolare sul fenomeno molto diffuso del littering, ovvero l’abbandono di piccola immondizia, attraverso il coinvolgimento di cittadini e ragazzi in un’attività sportiva come il plogging, disciplina battezzata dallo svedese Erik Ahlström e oggi diffusa in tutto il pianeta.

Dopo aver percorso tutta l’Italia nelle precedenti nove edizioni, quest’anno Keep Clean and Run toccherà, dal 17 al 23 aprile, sette diverse aree metropolitane dove Roberto Cavallo e i plogger che lo accompagneranno porteranno a termine l’impresa di realizzare sette maratone, non solo correndo, ma anche raccogliendo i rifiuti che incontreranno lungo i tracciati. Un format che prevede il coinvolgimento e il dialogo con le amministrazioni comunali, le scuole e le associazioni sportive e ambientali dei territori. Le aree metropolitane interessate saranno: Torino (17 aprile), Milano (18 aprile), Bologna (19 aprile), Firenze (20 aprile), Perugia e Assisi (21 aprile), L’Aquila (22 aprile, evento in occasione della giornata mondiale della Terra) e Roma (23 aprile); i comuni coinvolti in totale 40.

Alla conferenza stampa ha partecipato, con un fuori programma, anche Andrea Martini di Animundi, società che ha prodotto la serie animata Lampadino e Caramella, con la partecipazione di RAI KIDS e il sostegno del Ministero della Cultura. Nella terza serie, in onda a breve su RAI YOYO e RAI PLAY, si toccherà anche il tema del rispetto dell’ambiente grazie all’incontro con il procione Bobo, disegno animato ispirato a Roberto Cavallo e al quale l’eco-runner ha fornito la voce. Lampadino e Caramella saranno presenti all’arrivo in Campidoglio il 23 aprile.

Come partecipare? Facile, sarà sufficiente seguire i canali informativi sui social network di Keep Clean and Run o il sito www.keepcleanandrun.com dove saranno elencati, per ogni tappa, gli orari e i punti di ritrovo per le azioni di pulizia e dove passerà Roberto Cavallo. Al termine dell’evento verrà conteggiata e comunicata la quantità di rifiuti raccolti così come i kg di CO2 equivalenti, oltre al numero di persone coinvolte in ciascuna tappa.

Come ogni anno, Keep Clean and Run 2024 sarà occasione per un’attività di Citizen’s Science, che quest’anno riguarderà il monitoraggio della qualità dell’aria in area urbana durante le tappe. Roberto Cavallo porterà con sé un “naso elettronico” fornito dall’azienda americana ATMO in grado di raccogliere dati (es. polveri sottili e composti organici volatili) che aiuteranno a sensibilizzare il pubblico su quanto sia importante conoscere lo stato di salute del nostro ambiente, così da adottare comportamenti per il proprio benessere. Gli organizzatori saranno accompagnati in questa ricerca dalla professionalità dei ricercatori di ENEA.

L’evento Keep Clean and Run nasce nell’ambito e come lancio della campagna di sensibilizzazione Europea Let’s Clean Up Europe, cui tutti i cittadini europei possono aderire iscrivendo la propria azione di pulizia o di plogging sul sito web: https://ewwr.eu/take-part/#LCUE. L’importanza della manifestazione, della tematica e della sensibilizzazione e attivazione dei cittadini è stata ricordata dal Sottosegretario, Sen. Claudio Barbaro ne suo intervento introduttivo: “L’idea della Keep Clean and Run è quanto di più afferente alle politiche che il Mase sta portando avanti da quando è in carica questo governo. Lo sport promosso come veicolo per la tutela dell’ambiente, sia attraverso l’azione concreta, qual è la corsa che Roberto Cavallo affronterà insieme a tanti compagni di viaggio, sia attraverso la sensibilizzazione dei territori che questo evento è in grado di trasmettere, è un’idea vincente. A testimonianza di ciò, il fatto che questo evento sarà l’evento di lancio della campagna di sensibilizzazione Let’s Clean Up Europe, alla quale partecipano i cittadini di tutta Europa. Dunque, auguro buona corsa a tutti i partecipanti e il 23 aprile li aspetto all’arrivo a Roma”.

Roberto Cavallo è intervenuto in conclusione raccontando le motivazioni che lo hanno spinto a uscire dal plogging in aree disperse per correre in città questa decima edizione di Keep Clean and Run: “In questi anni abbiamo potuto stimare la quantità di rifiuti dispersi, a seconda dell’ambiente attraversato, e constatato come putroppo le zone urbane siano particolarmente soggette al fenomeno dell’ abbandono dei rifiuti: siamo infatti arrivati a raccogliere oltre 5 chili di materiali al chilometro percorso. Aver scelto, quest’anno, di correre nelle aree urbane ha un lato positivo: potremo incontrare molte più persone, soprattutto ragazze e ragazzi delle scuole e raccontare loro quanto possiamo fare, tutti i giorni, per vivere in armonia con l’ambiente che ci accoglie e che possiamo farlo con un’attività divertente e salutare come il plogging”.

Photo gallery

Keep Clean and Run conferenza presentazione:Da sinistra: l'eco-runner Roberto Cavallo, Simona Rolandi (RAI2) e il Sottosegretario del MASE Sen. Claudio Barbaro.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE