SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Roma, Buoni spesa, diversità nell'erogazione?

Denunciai di SI X Municipio che chiede alla Raggi di verificare le modalità di assegnazione di aiuti alimentari e buoni spesa. Subito l'avviso pubblico per il contributo all'affitto straordinario per l'emergenza covid-19.

printDi :: 14 aprile 2020 16:22
Roma, Buoni spesa, diversità nell'erogazione?

(AGR) "Mentre crescono vertiginosamente le cifre e i volti delle povertà vecchie e nuove,  - affeerma Marco Possanzini, SI X Municipio - si intensifica di pari passo il processo di criminalizzazione dei più poveri che vede gli “ultimi” della terra sempre tacciati di essere “furbi”, parassiti sulle spalle degli altri, pronti ad approfittarsi di qualcosa non dovuto. La scivolata della Sindaca Raggi che avvisa i “furbi” dei buoni spesa è inaccettabile. Primo perché i moduli per i “buoni spesa”, essendo sostanzialmente autocertificazioni, saranno soggetti a verifiche e quindi non c’è bisogno di spaventare ulteriormente chi già si trova in una situazione di disagio assoluto, in alcuni casi irreversibile.

Le Istituzioni - continua la sua disamina Possanzini -  devono accogliere i cittadini, proteggerli, rassicurarli, perché altrimenti il rischio è che lo facciano le mafie e le associazioni criminali le quali non ambiscono ad altro che a sostituirsi alle Istituzioni stesse. Invitiamo la Sindaca Raggi (segnala SI X Municipio )- a coordinare di più e meglio il lavoro nei Municipi perché stanno emergendo difformità inaccettabili anche in merito alla erogazione dei “buoni spesa” e alla distribuzione degli aiuti alimentari, difformità che non dipendono dai richiedenti ma da chi “non” sta coordinando la macchina della solidarietà. Non è accettabile avere Municipi con una così evidente disomogeneità nella gestione degli aiuti. La Sindaca,inoltre,  se vuole realmente aiutare chi soffre, si occupi prioritariamente di pubblicare al più presto, anche su facebook, l'avviso pubblico per il contributo all'affitto straordinario per l'emergenza covid-19: entro 45 giorni, se le domande non saranno raccolte ed inviate alla Regione Lazio, Roma Capitale perderà i fondi stanziati".

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE