SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, via Fasan, un tavolo con i cittadini per decidere il futuro delle palazzine Larex

Il documento votato impegna il Presidente Falconi ad attivarsi nei confronti del Sindaco Gualtieri per aprire rapidamente un tavolo interdipartimentale composto da Municipio X, Comune di Roma, Dipartimenti, Assessori Competenti, rappresentanze sindacali, dei cittadini e della proprietà.

printDi :: 13 marzo 2022 20:32
palazzine larex

palazzine larex

(AGR) "Nonostante gli ostacoli e  gli anni di immobilismo delle Istituzioni, dopo il varo della “pericolosissima” delibera capitolina 244, cioè l’ultimo regalo della Giunta Raggi prima delle elezioni, finalmente per gli inquilini delle palazzine Larex di Via Fasan c’è luce in fondo al tunnel. - esordisce Marco Possanzini, portavoce di Sinistras Civica Ecologista del X Municipio - Durante lo scorso Consiglio Municipale è stata approvata all’unanimità dei presenti una mozione che ha la forza di riaprire una partita che sembrava chiusa con la sconfitta a tavolino dei cittadini ma che invece, grazie a questo importante documento, si è riaperta determinando l’avvio di una fase nuova nell’interlocuzione fra cittadini, Istituzioni e proprietà. Il documento è approdato in aula dopo un attento lavoro della commissione II (politiche sociali e abitative), presieduta dalla Consigliera Arcamone, che ha visto impegnati maggioranza, opposizione, comitati di cittadini, rappresentanti sindacali, l’Assessore Sesa e, durante la prima convocazione, anche una rappresentanza della proprietà Larex.

Il documento votato impegna il Presidente Falconi e la Giunta Municipale - spiega Possanzini - ad attivarsi nei confronti del Sindaco Gualtieri e del Campidoglio per aprire rapidamente un tavolo interdipartimentale composto da Municipio X, Comune di Roma, Dipartimenti, Assessori Competenti, rappresentanze sindacali, rappresentanza dei cittadini e rappresentanti della proprietà. Questo primo punto è importantissimo perché finalmente i cittadini saranno protagonisti attivi nel percorso che dovrà essere strutturato. Il secondo punto della mozione, altrettanto importante, è relativo al necessario superamento della delibera 244 del 30 settembre 2021 in quanto dobbiamo scongiurare ogni ipotesi di imminente sgombero delle palazzine o quant’altro. C’è poi la richiesta di aprire una interlocuzione con la Larex al fine di valutare, come prima ipotesi risolutiva, un percorso che porti all’acquisizione delle palazzine da parte di Roma Capitale.

La mozione chiede inoltre di affidare la perizia sugli immobili in questione ad un Ente terzo, l’Agenzia delle Entrate, al fine di valutare tutto il complesso immobiliare nell’attuale condizione strutturale. Questo importantissimo risultato è frutto di un autentico lavoro di squadra. E’ doveroso un ringraziamento alle forze di Opposizione che hanno contribuito alla redazione della mozione e partecipato al voto in Aula, alle rappresentanze dei comitati di cittadini senza le quali sarebbe stato impossibile raggiungere un così importante risultato e alla rappresentante dell’Unione Inquilini. Al termine del Consiglio, - ha concluso Possanzini -  oltre all’approvazione unanime di due documenti relativi al drammatico conflitto fra Russia e Ucraina, abbiamo chiesto al Presidente Falconi di attivarsi per far esporre la bandiera della pace in tutte le sedi istituzionali del Municipio X. A quanto pare, siamo il primo Municipio di Roma Capitale ad aver avanzato questa richiesta. I simboli sono importanti, raccontano più di mille parole, ed è per questo che abbiamo chiesto di esporre la bandiera della pace in tutte le sedi Istituzionali del Municipio X". 

foto da comunicato

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE