SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia: Social housing, fondamentale il coinvolgimento dei cittadini ai progetti

Sinistra Civica Ecologista: Il social housing non serve in alcun modo ad affrontare il disagio abitativo e la precarietà abitativa in quanto è fondamentalmente un regalo ai costruttori fatto con soldi pubblici.Serve, invece, un confronto costante tra istituzioni e cittadini a partire dall'Idroscalo

printDi :: 23 gennaio 2022 16:02
Ostia: Social housing, fondamentale il coinvolgimento dei cittadini ai progetti

(AGR) "Nelle scorse settimane - si legge su una nota diffusa da Sinista Civica Ecologista del X Municipio - abbiamo espresso con responsabilità parere favorevole sul bilancio di previsione di Roma Capitale. Visti i tempi di insediamento, nonostante alcuni importanti interventi di riequilibrio della spesa promossi dalla nuova maggioranza capitolina, anche in termini di esercizio del decentramento, va detto che il bilancio di previsione votato è più un documento tecnico che politico in quanto frutto di scelte “gettate” prevalentemente dalla precedente amministrazione, cioè quella a cinque stelle. Votare contro avrebbe significato condannare il nostro territorio all’esercizio provvisorio.

Chiarito questo aspetto è necessario fare alcune precisazioni relativamente al tema dell'edilizia in convenzione prevista nel quadrante di Ostia Ponente. Celebrato come una specie di "manna dal cielo" dalla ex Sindaca Raggi e dall'Assessore Montuori, il "social housig" è più un problema che una soluzione. Primo perchè le convenzioni sono generalmente scritte ad uso e consumo dei grandi costruttori, secondo perchè il nostro territorio non può reggere un centimetro cubo di cemento armato in più rispetto a quanto già esistente visto il grande problema irrisolto della messa in sicurezza idraulica, terzo perchè è una follia, una contraddizione in termini, immaginare di risolvere il problema del diritto all'abitare favorendo l’edilizia privata e non quella pubblica.

Il social housing - spiega la nota firmata da Marco Possanzini - non serve in alcun modo ad affrontare il disagio abitativo e la precarietà abitativa in quanto è fondamentalmente un regalo ai costruttori fatto con soldi pubblici. Al netto di queste valutazioni va inoltre ricordato che la tanto sbandierata riqualificazione di Idroscalo, promossa dai grillini all'epoca della Raggi e della Di Pillo, non si basa su di un progetto ma su di una proposta con cui Roma Capitale ha partecipato all’avviso pubblico promosso dalla Regione Lazio al fine di selezionare Progetti di Edilizia Residenziale Sociale.

Non ci troviamo quindi davanti ad un progetto ma di fronte ad una proposta che dovrà seguire un iter amministrativo molto articolato e complesso anche in termini di analisi di fattibilità e che dovrà vedere necessariamente la partecipazione attiva dei cittadini. Una trasformazione urbana, come quella vagamente tratteggiata in Aula al tempo della maggioranza grillina, necessita di un ampio coinvolgimento dei cittadini così come previsto dalla Delibera n.57 del 2006.

Su questo non faremo passi indietro nemmeno per prendere la rincorsa e ci impegneremo sin dai prossimi Consigli Municipali al fine di attivare un confronto permanente fra Amministrazione e cittadini. I cittadini devono essere coinvolti, non è più accettabile quanto avveniva in passato e cioè assistere a decisioni calate dall'alto senza aver avviato percorsi di ascolto e condivisione con i cittadini stessi. Per quel che riguarda Idroscalo, - conclude la nota -  fermo restando il percorso di ascolto e coinvolgimento permanente dei residenti, dobbiamo intervenire con immediatezza per migliorare la qualità del trasporto pubblico, della raccolta rifiuti e dei servizi in genere. Su questi aspetti non solo siamo pronti al confronto con l’Opposizione e con la Maggioranza, di cui siamo parte importante, ma siamo anche pronti a manifestare al fianco dei cittadini se verranno meno ascolto e coinvolgimento".


Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE