SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, ripensare il lungomare attraverso un'operazione di rigenerazione urbana

La proposta arriva dal Pd. Zannola, Welyam,De Santis: non è più possibile rinviare una profonda riflessione sul nostro lungomare. E non possiamo che farlo tramite una co-progettazione, una riqualificazione che sia urbanistica, paesaggistica e turistica.

printDi :: 08 dicembre 2020 12:09
Ostia, ripensare il lungomare attraverso un'operazione di rigenerazione urbana

(AGR) "Con il forte maltempo di stanotte, ad Ostia alcune cabine dello stabilimento 'La Vecchia Pineta' sono state sbalzate sulla strada. E' l’ennesima dimostrazione di come non sia più possibile rinviare una profonda riflessione sul nostro lungomare. E non possiamo che farlo tramite una co-progettazione, una riqualificazione che sia urbanistica, paesaggistica e turistica. Bisogna ripensare prima di tutto l'idea di accesso al mare di Roma: ad esempio, tramite strutture che siano temporanee, in modo che nel corso della stagione invernale possano essere rimosse, evitando danni alle stesse e consentendo una migliore fruizione della spiaggia durante tutto l’anno. 

Anche a seguito di quanto ultimamente sancito dalla normativa Bolkestein, non è più rimandabile un'importante operazione di rigenerazione urbana, attraverso un progetto partecipato ed aperto alla cittadinanza, nonché a tutti i soggetti coinvolti, per ripensare finalmente il lungomare della Capitale."

Lo dichiarano in una nota il consigliere capitolino Giovanni Zannola, la consigliera del X Municipio Margherita Welyam e il segretario PD del X Municipio Flavio De Santis

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE