SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, Consiglio straordinario per "scoprire" i progetti futuri

print17 ottobre 2019 16:58
Ostia, Consiglio straordinario per scoprire i progetti futuri
(AGR) “Oggi è andata in scena l'ennesima triste pagina scritta di una maggioranza municipale a cinquestelle da sempre “sottomessa” agli ordini del Campidoglio e priva di autorevolezza politica. – denuncia Andrea Bozzi, consigliere municipale ( Ora, Un sogno comune) - Altro che chiedere maggiori poteri per la sua comunità, come fanno altri Municipi. Ad Ostia hanno paura di gestire pure quei pochi poteri che hanno, tra cui, come se fosse una cosa da poco, valutare e indirizzare la visione complessiva del litorale e la progettualità urbanistica e ambientale. Mentre noi in Municipio parliamo del nulla, a Roma fanno i progetti che gli pare sulle nostre teste, senza neanche coinvolgerci. Il consiglio straordinario di oggi, infatti, era stato richiesto dalle opposizioni per capire cosa fa "Risorse per Roma" con il milione e mezzo che gli abbiamo dato in bilancio, dopo che da mesi lo chiediamo alla nostra Giunta che però nicchia, come se non li riguardasse. Da mesi chiediamo di sapere "quali" siano nel dettaglio i progetti urbanistici e strategici che rappresentano il futuro del mare di Roma ed abbiamo sempre ricevuto risposte vaghe dalla Giunta. Quasi come a dire: "….non è di nostra competenza". E stamattina, finalmente, i funzionari di "Risorse per Roma" ci hanno correttamente esposto molti progetti sul nostro territorio sui quali stanno lavorando. Ma la cosa incredibile è che in Municipio questi progetti in pratica non ne avevamo mai sentito parlare.

La responsabilità politica - continua Bozzi - è tutta della giunta Di Pillo, che continua a ragionare come se a governare qui debba essere il Campidoglio e non noi, come se fossimo uno sportello del Comune di Roma... Altro che Comune! Fosse per loro i poteri li dovremmo cedere tutti, anziché averne dignitosamente e con responsabilità di più”

Sulla stessa lunghezza d’onda la capogruppo della Lega Monica Picca: “Chiediamo il rispetto del nostro ruolo potendo dare il nostro apporto con delle indicazioni per le scelte progettuali, che non devono essere calate dall`alto ma alle quali devono collaborare tutti i cittadini”

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE