SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Incidente stradale sulla via Ostiense, serve manutenzione dell'asfalto e la potatura della vegetazione

Marco Possanzini, portavoce Sinistra Italiana X Municipio, dopo l'ennesimo incidente che ha paralizzato i collegamenti con Roma, annuncia: stiamo predisponendo un esposto per la Procura, la situazione è oramai fuori controllo.

printDi :: 07 febbraio 2021 17:32
Incidente stradale sulla via Ostiense, serve manutenzione dell'asfalto e la potatura della vegetazione

(AGR) "La Strada Provinciale 8 bis via Ostiense è un’ex Strada Statale ad oggi di competenza della Città Metropolitana di Roma Capitale (D.Lgs n. 112 del 1998. Dal 2001 la gestione è passata dall’ANAS alla Provincia di Roma, oggi Città Metropolitana di Roma). - esordisce Marco Possanzini portavoce SI X Municipio - Il suo tracciato scorre parallelamente alla SP 8 Via del Mare e collega Roma con il suo mare. Da mesi denunciamo, assolutamente inascoltati, la pericolosità della Via Ostiense, precisamente nel tratto che va dallo svincolo per la Stazione di Ostia Antica fino al semaforo con via delle Azzorre in zona Lido Nord, in quanto la corsia di marcia verso il mare è significativamente occupata dalla vegetazione, addirittura in alcuni tratti la vegetazione occupa la carreggiata per quasi 50 cm coprendo interamente la linea continua che delimita il settore stradale. La corsia di scorrimento verso l’entroterra è invece funestata da enormi crateri e buche che costringono le auto in transito a guadagnare sistematicamente il centro strada.

Un combinato disposto estremamente pericoloso. Queste condizioni determinano nei fatti un pericolosissimo restringimento delle corsie che costringe le auto in transito nei due sensi di marcia a convergere verso il centro strada al fine di evitare l'impatto con gli arbusti e con i crateri presenti sul manto stradale.

Abbiamo protocollato - continua Possanzini - diversi documenti con cui chiedevamo a Municipio, Comune di Roma e Città Metropolitana di Roma di intervenire urgentemente vista la grande pericolosità di quel tratto stradale ma siamo stati completamente ignorati dall'Amministrazione, nessuna risposta. Ieri l'ennesimo e gravissimo incidente stradale. Ora basta, il limite è stato ampiamente superato. Prepareremo un dossier con le foto del tratto stradale in questione, con le copie dei documenti protocollati in questi mesi presso i vari Enti e lo consegneremo alla Procura della Repubblica di Roma nelle prossime ore. Gli interventi di manutenzione stradale sono necessari ed estremamente urgenti, oramai non sono più rinviabili. Lo sfalcio delle piante che occupano la carreggiata, la tenuta in ordine delle aree spartitraffico, il rifacimento del manto stradale fortemente ammalorato, sono interventi che non possono più essere rinviati perché ne vale la vita dei cittadini. Sulla questione, - conclude Possanzini -  la Presidente Di Pillo dichiarò pubblicamente che, al fine di risparmiare soldi pubblici, per intervenire su questo tratto di strada era necessario attendere dei lavori di adeguamento di alcune tubature previsti da ACEA. E’ passato più di un anno, 12 mesi, 365 giorni, di Acea nemmeno l'ombra. Non si può più far finta di nulla davanti ad una condizione di grave pericolo come quella esistente".

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE