SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, boom di clandestini nel Centro di accoglienza, la Lega presenta un'interrogazione

Giuseppe Picciano (coordinatore Lega), Vincenzo D’Intino e Federica Poggio (consiglieri comunali Lega):vogliamo sapere cosa accada all’interno del Centro di accoglienza che dovrebbe ospitare solo individui con status di rifugiati politici in stato di disagio.

print06 agosto 2020 17:00
Fiumicino, boom di clandestini nel Centro di accoglienza, la Lega presenta un'interrogazione

(AGR) "La politica dei ‘Porti Aperti’ e del ‘Prima i clandestini’ targata Pd-5Stelle sta portando al collasso il già precario sistema di accoglienza nel nostro Paese gestito in larga parte dalle cosiddette Coop Rosse. Ogni giorno centinaia di irregolari, molti dei quali positivi al Covid, entrano in Italia senza permesso intasando i centri di accoglienza che sono nati in tutti i Comuni d’Italia, Fiumicino compresa.Ecco perché abbiamo presentato una interrogazione al sindaco di Montino, per sapere cosa accada all’interno del Centro di accoglienza di via del Fontanile di Mezzaluna. Il centro dovrebbe accogliere italiani e stranieri con status di rifugiati politici in stato di disagio.

Nell’interrogazione chiediamo al sindaco di conoscere quali siano i soggetti partner della nostra Amministrazione o attuatori che gestiscono il servizio di accoglienza. Quale sia lo status degli attuali ospiti nel centro, se vi siano rapporti contrattuali esterni con società o cooperative che operano nel centro e rapporti economici derivanti dall’affidamento del servizio di accoglienza a soggetti del terzo settore". Giuseppe Picciano (coordinatore Lega-Fiumicino), Vincenzo D’Intino e Federica Poggio (consiglieri comunali Lega-Fiumicino)

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE