SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, approvato un bilancio che protegge le fasce più deboli

print23 dicembre 2019 15:43
Fiumicino, approvato un bilancio che protegge le fasce più deboli
(AGR) “Venerdì scorso è stato approvato il bilancio di previsione finanziario 2019/2021. Come Comune i fondi per il sociale non diminuiranno: i servizi saranno mantenuti e riformati per alzare la qualità”. Lo dichiara l’assessora alle Politiche sociali Anna Maria Anselmi.

“In ogni caso – prosegue – in un periodo in cui tanti Comuni tagliano soprattutto nel sociale, noi continuiamo nella nostra lotta nel mantenere il Comune di Fiumicino virtuoso nella tutela dei più deboli e nella vicinanza alle famiglie maggiormente in difficoltà. Abbiamo introdotto con il maxi emendamento fondi per l’abbattimento delle barriere architettoniche, che permetteranno alla nostra città di essere sempre più accessibile a tutti.

Aumentati anche i fondi per i centri anziani. Inoltre sono stati introdotti programmi e progetti di monitoraggio delle persone anziane, al fine di evitare sempre di più il loro isolamento e spingerli a un miglioramento delle loro condizioni di vita. Desidero ringraziare la maggioranza: grazie anche agli emendamenti approvati – conclude Anselmi – stiamo cercando sempre di più di far cresce il supporto che il Comune dà nel campo sociale”.

“Il bilancio approvato in Consiglio è in piena sintonia con quello che è lo sviluppo del territorio”. Lo dichiarano i consiglieri del gruppo Democrazia Solidale (DemoS), Fortini Armando e Ferreri Maurizio. “Un bilancio dinamico – proseguono – che vede la realizzazione di molte opere, non aumenta le tasse per i cittadini e guarda a migliorare il benessere e la qualità di vita. Un bilancio che attua su diversi aspetti del programma elettorale della maggioranza, un risultato frutto di un ciclo virtuoso che vede protagonisti amministrazione e cittadini. Nel 2019, infatti, grazie all'impegno di tutta la comunità è volata la raccolta differenziata che ha toccato livelli d'eccellenza, circa 80%, ma ancora molto dobbiamo e possiamo fare tutti insieme”.

“Siamo particolarmente contenti – aggiungono Fortini e Ferreri – di aver contribuito alla stesura del maxiemendamento di Bilancio, proponendo il finanziamento per il Piano pel l’Eliminazione ed Abbattimento delle Barriere Architettoniche (PEBA), dando seguito alla mozione presentata da DemoS il 26 settembre 2019, strumento in grado di monitorare, progettare e pianificare interventi finalizzati alla realizzazione di una città inclusiva e fruibile da tutti”.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE