SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Esquilino, stop alla Commissione Speciale, la proposta bocciata in Consiglio

Il disappunto di Lorenzo Santonocito (FdI): si voleva creare un collegamento diretto con i cittadini residenti, realtà associative e comitati, commercianti per dare finalmente una risposta veloce ai tanti problemi di illegalità ancora presenti nell'area di Esquilino, Termini e Castro Pretorio

printDi :: 01 aprile 2022 09:38
Esquilino, stop alla Commissione Speciale, la proposta bocciata in Consiglio

(AGR) Nella seduta di ieri del consiglio del I Municipio la maggioranza che governa il Municipio, targata PD e estrema sinistra, ha inspiegabilmente bocciato la proposta - formulata da tutta l’opposizione, prima firmataria i 5 stelle – di istituire una commissione speciale su Esquilino, Termini e Castro Pretorio. Con questo strumento si voleva creare un collegamento diretto – da sempre mancato su quella porzione del territorio – con cittadini residenti, realtà associative e comitati, commercianti per dare finalmente una risposta veloce ai tanti problemi di illegalità ancora presenti sul Rione Esquilino.

“È paradossale” – dichiara Lorenzo Santonocito, Capogruppo di Fratelli d’Italia in I Municipio - “che nonostante siano passati quasi 6 mesi dall’insediamento della neo Presidente Bonaccorsi non ci sia stato, da parte del Municipio, nessun indirizzo politico dedicato al Rione Esquilino. E questo nonostante lo stesso continui a soffrire, ancora, degli stessi problemi da sempre denunciati dai cittadini: presenza di criminalità diffusa e spaccio, aggressioni, scippi, senza fissa dimora solo per fare qualche esempio”.

Da sempre Fratelli d’Italia chiede un approccio diverso per rilanciare il rione, con un coinvolgimento più diretto di tutte le realtà presenti sul quadrante, in quanto sono proprio i residenti, i proprietari delle attività commerciali e delle strutture ricettive, le associazioni e i comitati di strada che conoscono a fondo le problematiche di dove vivono. Naturalmente sempre con la necessaria assistenza delle forze dell’ordine, che dovrà però essere costante, programmata e attuata in maniera congiunta.

“Con il voto contrario di oggi l’amministrazione che governa il nostro Municipio perde una opportunità fondamentale per essere vicina ai cittadini e al territorio, e sceglie “di non scegliere”, con la motivazione risibile che nessun rione deve avere una priorità di approccio e di fatto lasciando alla burocrazia e agli uffici il compito di decidere per i cittadini”. Lo dichiara Lorenzo Santonocito, capogruppo Fratelli d’Italia in I Municipio, unitamente ai consiglieri di Fratelli d’Italia Stefano Tozzi, Marco Veloccia e Daniela Gallo.

nella foto controlli polizia a piazza Vittorio

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE