SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Casalpalocco abbandonata ed ....isolata dal Campidoglio

print01 ottobre 2019 13:00
Casalpalocco abbandonata ed ....isolata dal Campidoglio
“Ormai da diversi mesi l’Amministrazione del Comune di Roma, adducendo motivazioni di sicurezza stradale, ha chiuso importanti arterie viarie del X Municipio – esordisce Davide Bordoni, capogruppo FI in consiglio comunale - provocando gravi ripercussioni in termini di viabilità sull’intero quadrante. Una serie di chiusure che interessa un tratto di via dei Pescatori, strade interne di Casal Palocco e la stessa via Cristoforo Colombo con il dimezzamento della carreggiata laterale in direzione Ostia. I residenti delle zone interessate sono esasperati, in particolar modo i consorziati di Palocco, i quali hanno più volte denunciato l’impercorribilità delle loro strade.

La Raggi e la sua Giunta agiscono spesso tardi e quasi sempre la toppa è peggio del buco… anzi delle buche. Chiudere le strade al traffico invece di fare adeguata manutenzione é indegno di una capitale. Campidoglio e Municipio - continua Bordoni - si dimenticano del Consorzio dei residenti di Casalpalocco costretti a rivendicare il loro diritto a strade senza buche e dossi. Sindaca e competente Assessore trovino le risorse necessarie (visto che ogni anno neanche riescono a spendere quelle in bilancio) per sbloccare i cantieri e far riaprire le strade. Ho chiesto ufficialmente, con una interrogazione urgente, che in tempi rapidi e con modalità di intervento efficaci si riesca a risolvere la problematica evidenziata. Insieme alla interrogazione è stata sollecitata la Commissione Lavori Pubblici a riunirsi urgentemente per individuare soluzioni atte a contenere gli attuali disagi”.

Casalpalocco abbandonata ed ....isolata dal Campidoglio

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE