SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Roma, infermieri nelle piazze: non dimenticatevi di noi

La protesta si articola su tre piazze: Montecitorio, Piazza del Popolo, Circo Massimo. I sindacati di categoria NurSind e Nursing Up, rivendicano l’uscita dal comparto e chiedono un’area contrattuale autonoma e la valorizzazione della professione

printDi :: 15 ottobre 2020 11:11
protesta infermieri

protesta infermieri

(AGR) di Stefano Vaggelli

Oggi, 15 ottobre a Roma, AGR è in piazza del Popolo assieme agli infermieri che stanno manifestando il proprio disagio. Non è un vero e proprio sciopero, con questa protesta si è voluto, soprattutto, rivendicare la valorizzazione di una professione bistrattata, troppo spesso dimenticata.  E dunque, su tre piazze: Montecitorio, Piazza del Popolo, Circo Massimo nasce e si sviluppa la protesta, seguendo rispettivamente i sindacati di categoria NurSind e Nursing Up, sono scesi in piazza per chiedere l’uscita dal comparto. Chiedono un’area contrattuale autonoma: questo il leitmotiv delle tre manifestazioni parallele che sono in corso a Roma.

 Gli infermieri chiedono di fare passi avanti concreti dal punto di vista contrattuale, un passo che potrebbe trascinarsi dietro tutte le altre professioni sanitarie, aprendo uno scenario nuovo nella contrattazione dell’intero settore.

Una protesta spontanea che vuole ricordare ai politici le promesse fatte agli infermieri a Montecitorio: “….non ci dimenticheremo di voi”. Ed ora, nella legge di bilancio questi uomini e donne vogliono vedere le risorse previste per la loro “valorizzazione”.

Foto G. Lidano

Photo gallery

protesta infermieri
protesta infermieri

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE