SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Indotto Alitalia, sit-in in aeroporto, l'amministrazione comunale di Fiumicino con i lavoratori

Oggi in piazza sotto palazzo Alitalia con le dipendenti e i dipendenti di Miorelli che non hanno ricevuto lo stipendio di marzo ed è a rischio anche aprile. Un settore che subisce i contraccolpi della crisi in cui versa la ex compagnia di bandiera.

printDi :: 19 aprile 2021 16:36
alitalia manifestazione indotto sotto palazzo alitalia

alitalia manifestazione indotto sotto palazzo alitalia

(AGR) "Oggi, insieme al vicesindaco Ezio Di Genesio Pagliuca, all'assessora al Lavoro Anna Maria Anselmi e ai consiglieri Calcaterra e Magionesi, abbiamo partecipato alla mobilitazione delle lavoratici e dei lavoratori dell'azienda Morielli, una delle tante aziende dell'indotto di Alitalia". Lo dichiara la presidente del Consiglio Comunale Alessandra Vona. "Sotto il palazzo di Alitalia, in aeroporto, abbiamo portato a questi lavoratori le preoccupazioni e il sostegno dell'amministrazione comunale - prosegue Vona -. Le dipendenti e i dipendenti di Miorelli non hanno ricevuto lo stipendio di marzo ed è a rischio anche quello di aprile. Loro, come altre realtà dell'indotto, subiscono i contraccolpi della crisi in cui versa la ex compagnia di bandiera. Se la situazione di Alitalia è già fosca, quella dell'indotto lo è ancora di più"

"Porteremo la questione in Commissione Lavoro - aggiunge l'assessora Anselmi - dove chiederemo ai sindacati di partecipare per portare dentro le istituzioni le istanze di questi lavoratori. Come dimostrano le tante azioni intraprese in questi anni, l'amministrazione è pronta a fare tutto quello che è nelle sue possibilità lavorando per una soluzione positiva di questa come delle tante altre crisi di cui ci siamo occupati e ci occupiamo"

"A volte siamo stati accusati di occuparci "solo" di Alitalia - conclude il vicesindaco Di Genesio Pagliuca -. Questo non solo non è vero, come dimostra il grande lavoro che l'assessora Anselmi fa quotidianamente, ma questa obiezione non tiene conto del fatto che occuparsi di Alitalia significa occuparsi anche di tutto l'indotto perché le vicende non possono considerarsi slegate. Questa crisi potrebbe avere ripercussioni enormi sulla nostra città, anche in termini di ricadute su altri comparti economici apparentemente non coinvolti. Per queste ragioni, l'amministrazione continuerà a seguire tutte le evoluzioni e a fare la sua parte"."Continueremo a scendere in piazza con i sindacati, i lavoratori di Alitalia e con quelli dell'indotto fino a quando sarà necessario farlo" conclude la presidente Vona.

Photo gallery

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE