SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Scandicci. Estate, dal 24 giugno al 26 settembre Scandicci Open City 2021, “Un Festival all'insegna della meraviglia”

Oltre 140 eventi in trenta location sparse per il territorio tra spazi pubblici e privati. Teatro, musica, cinema, danza, circo contemporaneo, poesia, talk show e incontri.

printDi :: 24 giugno 2021 16:34
Comune di Scandicci Scandicci. Estate, dal 24 giugno al 26 settembre Scandicci Open City 2021, “Un Festival all'insegna della meraviglia”

Comune di Scandicci Scandicci. Estate, dal 24 giugno al 26 settembre Scandicci Open City 2021, “Un Festival all'insegna della meraviglia”

(AGR) Tra le iniziative in evidenza: il gemellaggio con il Premio Tenco al Florence Folks Festival – Tuscany Edition che ospita Morgan, Bobby Solo e Claudia Giraud. E poi - gli appuntamenti al fresco del Parco di Poggio Valicaia con il Germogli Festival e il Cinema nel bosco, gli appuntamenti del Festival dell'economia e della spiritualità con Moni Ovadia e Marco Guzzi. E poi Ginevra Di Marco e Gaia Nanni con il loro spettacolo dedicato alle “Donne guerriere”, il tributo a Dino Campana alla Scuola Superiore della Magistratura di Castelpulci, gli spettacoli all'Istituto Penitenziario di Sollicciano. il Cinema Tascabile nei quartieri, il circo contemporaneo e molto altro ancora. Tre mesi di programmazione all'insegna della meraviglia. Informazioni, programma completo, prenotazioni, orari e app web su www.scandicciopencity.it.

Sarà un'edizione all'insegna della meraviglia e porterà con sé oltre 140 appuntamenti in 30 spazi diversi, fra pubblici e privati. Scandicci Open City - il cartellone dei Festival e degli eventi finanziati dal Comune di Scandicci, che quest'anno si tiene dal 24 giugno al 26 settembre - gode di un contributo di 160 mila euro, a cui si aggiunge l'importante sostegno di Unicoop Firenze. Ben 26 le realtà culturali coinvolte in oltre 140 eventi distribuiti in un calendario di 3 mesi.

"Scandicci Open city 2021 trasforma la città in un grande palcoscenico diffuso, permettendo cosi alla cultura e allo spettacolo dal vivo di qualità di penetrare nel territorio e offrire al grande pubblico un'ampia scelta di esperienze in cui protagonista sarà la meraviglia, quello speciale sentimento in grado di stupire e di fare sognare un futuro collettivo pieno di emozioni e nuovi desideri. L'investimento culturale diventa cosi anche azione di socialità rianimando luoghi da oltre un anno dimenticati per le varie chiusure e offrendo alle persone la possibilità, accessibile a tutti, di rivivere in maniera organizzata e speciale lo spettacolo di stare insieme - afferma Claudia Sereni, Assessora alla Cultura del Comune di Scandicci.

Tra i partner sostenitori di questa edizione di Scandicci Open City anche Unicoop Firenze. "La promozione della cultura è parte integrante delle finalità della nostra Cooperativa – spiegano da Unicoop – e il punto di partenza è nell’articolo due del nostro statuto, con l’obiettivo di rendere più accessibile a tutti la cultura nelle sue varie forme. Con il Comune di Scandicci collaboreremo per far conoscere a tutti i cittadini un cartellone denso di eventi, che segna anche la ripartenza dopo lo stop dovuto alla pandemia".

"La collaborazione con il Comune di Scandicci è costante e comprende più attività – spiega Adriano Sensi, presidente sezione soci Coop di Scandicci – siamo felici di accompagnare il programma degli appuntamenti messo a punto dall’assessorato alla Cultura per questo periodo di rinascita della socialità".

I LUOGHI GLI EVENTI E LE RASSEGNE DI QUESTA EDIZIONE

Pomario del Castello dell'Acciaiolo

Tante le novità in programma, così come le riconferme. Il programma riparte da uno dei luoghi protagonisti della scorsa edizione: il Pomario del Castello dell'Acciaiolo. Qui, dal 24 al 30 luglio, l'Accademia Musicale di Firenze proporrà performance teatrali e musicali, yoga, danza, conferenze, eventi all’alba e proposte dedicate a giovani artisti emergenti del territorio. Tra gli eventi e gli ospiti più importanti di questa rassegna si segnalano: Ginevra Di Marco e Gaia Nanni con le loro “Donne Guerriere”, Kassim Bayatly, Ciro Masella, Gianmaria Vassallo, Enzo Carro, Katia Beni, Marco Guzzi e Moni Ovadia (nel programma del Festival dell'economia e della spiritualità) Leonardo Nozzoli, Benedetto Ferrara e Judith Vincent.

Dal 3 al 27 luglio, Stazione Utopia Impresa Sociale presenta Nutida - Nuovi Danzatori: un festival di danza ispirato alla relazione con il luogo e i suoi abitanti, sostenendo nuove generazioni di danzatori. Nutida sostiene il processo di crescita di nuovi ballerini e coreografi, promuovendo modalità di fruizione degli spettacoli inconsuete e destrutturate, favorendo l’accessibilità e la partecipazione di nuovi pubblici. Il programma ospita – fra gli altri - Nuovo Balletto di Toscana, Spellbound company e Aterballetto. L’associazione Controradio Club, in collaborazione con l’associazione culturale lo stanzone delle apparizioni il 19 luglio propone il talk show Si fa d’estate, un format sperimentato con successo che ha girato i teatri di Firenze nel 2019. Daniela Morozzi e Raffaele Palumbo realizzeranno una trasmissione radiofonica e televisiva (sui social) per provare ad immaginare il nostro futuro con ospiti eccellenti, pezzi comici e musicali, letture, interviste e brevi monologhi di scienziati, attori, manager ed esperti di vari settori. Lo spettacolo sarà riproposto a settembre – in data da definire - all'Istituto Penitenziario di Sollicciano.

L'unione fa cultura, a cura di Auser - Sez. Soci Coop – Spi/Cgil, il 21 e il 26 luglio propone due spettacoli teatrali a cura della Compagnia Mald’estro: “La guerra delle donne” di Luigi Bicchi (regia di A. Calonaci) – piece teatrale dedicata alla senzibilizzazione sulla violenza alle donne nell’anno della pandemia e “Fiorentini a Viareggio (frenesie d’estate)” da Cei, Goldoni e Carrol (adattamento e regia di A. Calonaci), commedia dedicata a quella che è stata la nostra rinascita nel ‘900: gli anni del boom economico.

Il programma al Pomario di Scandicci Open City – che gode anche dal contributo di Estra - si conclude con il tributo al compositore Piero Piccioni del quintetto di Antonino Siringo (1 luglio) e con Manufactum (12 e 13 luglio): un progetto che nasce da una serie di riflessioni, colloqui, incontri, con rappresentanti di MITA - Istituto Tecnico Superiore per la Moda di Scandicci e di CNA di Scandicci - con l’intento di valorizzare la relazione fra i linguaggi artistici e quelli dell’artigianato. Entrambi gli eventi sono a cura delll'Associazione culturale Mondo Estremo.

Parco del Castello dell'Acciaiolo

Altro punto di riferimento di Scandicci Open City è il Parco del Castello dell'Acciaiolo, qui, il 15 e il 16 luglio l'associazione culturale Krill Teatro propone L'ora del tè, un progetto ispirato nel contenuto a quello della Human Library: creare uno spazio e un tempo dove persone diverse per storia, cultura, lingua si possano incontrare attraverso l’elemento drammaturgicamente innovativo del dialogo tra attore e spettatore. A questo si aggiungerà l’aspetto importante della convivialità, del raccontarsi a un tavolo bevendo e mangiando insieme.

Riconfermato anche quest'anno il Florence Folks Festival edizione metropolitana, dal 29 al 31 luglio, con tre giorni di di musica, cibo, convivialità, area market, laboratori per bambini e presentazioni di libri. Tra gli spettacoli e gli ospiti in calendario si segnalano: il concerto di Morgan ospite del Club Tenco “Il Tenco ascolta” con 4 giovani cantautori, quello di Bobby Solo in versione Acoustic Solo e lo “Stand-up comedy show” di Michela Giraud, reduce dal successo televisivo di LOL Chi ride è fuori. Con Drum Circle_Scandicci risuona Teatro Solare APS propone, una performance corale sotto la guida di Michele Andriola (percussionista jazz fiorentino classe 1995, esperto della tecnica Drum Circle) che – il 26 agosto - riuscirà con il contributo di tutti i presenti a costruire un gruppo e ad eseguire una partitura con variazioni e improvvisazione. Immancabile, come accade da svariati anni anche nel Comune di Scandicci, l'appuntamento con Aria Network Culturale e con il Cirk Fantastik! Dal 26 al 29 agosto cinque giorni di magia e incanto con artisti provenienti da varie parti del mondo per condurre lo spettatore in un’atmosfera in bilico tra realtà e illusione alla scoperta del circo di creazione. Un’immersione nella poesia del circo grazie a proposte artistiche di qualità, dal linguaggio accessibile a tutti, dagli adulti ai più piccoli.

Parco di Poggio Valicaia

Al Parco di Poggio Valicaia Green Philosophy propone il calendario “L'estate di tutti, al fresco”. Dal 27 giugno all'11 settembre spettacoli, film con cene a tema, passeggiate, concerti disegnati e laboratori. Ed un mercatino di artigiani espositori aperto anche ai privati cittadini che vogliano scambiarsi libri, abiti e giochi per dare a questi oggetti una nuova vita in una visione virtuosa e circolare dell’economia. Tra gli appuntamenti in evidenza organizzati da Green Philosophy il Germogli Festival – dal 15 al 18 luglio - e Sdraiv-In, il cinema nel bosco - dal 23 al 25 luglio e dal 3 al 5 settembre.

Il Collezionista di suoni è invece il progetto teatrale e performativo realizzato dalla compagnia Gogmagog in collaborazione con l'artista visiva Laura Castellucci, e si inserisce nell'ambito del Teatro di figura. Il progetto si svilupperà attraverso due azioni, una performance itinerante urbana e uno spettacolo teatrale. Lo spettatore verrà condotto in un viaggio ironico e onirico in cui la dimensione visiva dialoga con la dimensione sonora e musicale. Un progetto rivolto a bambini e adulti di ogni età, lo spettacolo è in programma il 14, 21 e il 22 luglio.

Al romanzo di formazione “Anni acerbi” di J.P. Richter è invece ispirato Papillons, a cura dell'Associazione Culturale ART-U. Lo spettacolo, previsto per il 10 settembre, racconta del complicato passaggio all'età adulta, attraverso il confronto e il conflitto tra fratelli che nel goffo tentativo di far colpo su una ragazza appena incontrata al ballo in maschera, si sveleranno e si inganneranno l'un l'altro.

Dopo il grande successo del 2020, torna anche quest'anno il TG Suite – La cronaca cantata, a cura dell'Associazione Culturale GIANO. Un gruppo di artisti capitanati da David Riondino selezionerà le notizie di cronaca locali, nazionali e internazionali di rilievo, rielaborate e musicate e integrate da video e immagini. Le canzoni originali realizzate durante i laboratori creativi, saranno presentate via podcast nel web e in due concerti dal vivo. Il primo è previsto a Poggio Valicaia il 2 settembre, mentre il secondo è previsto – in data da definire – alla - Casa circondariale di Sollicciano.

Progetti diffusi in altri luoghi

Per l'edizione 2021 di Scandicci Open City andrà in scena uno dei testi più divertenti e amari della nuova drammaturgia italiana e uno degli spettacoli più originali e apprezzati della vasta produzione di Pupi e Fresedde. Nel bellissimo scenario della Fattoria di Roncigliano, al tramonto sulle colline di Scandicci, tre repliche straordinarie de Le tre verità di Cesira di Manlio Santanelli (24/25/26 Giugno), un monologo comico e grottesco che vede protagonista Gennaro Cannavacciuolo, straordinario interprete nei panni di Cesira.

Sempre a Roncigliano, Officina dei Sogni propone Dietro la porta dell'inferno, viaggio intergenerazionale sulle mappe di Dante (4 luglio). Bambini e adulti insieme daranno voce e corpo ai versi danteschi percorrendo insieme un viaggio poetico attraverso l’Inferno e altre opere dantesche.

La proloco di San Vincenzo a Torri, dal 27 giugno al 26 settembre, propone Colline Scandiccesi - Armonie In Collina: un progetto che consiste in una serie di concerti jazz in varie sedi nelle colline di Scandicci, tra i big in programma anche Nico Gori.A questi si aggiunge Pievincanto, 4 appuntamenti di musica classiva nelle pievi del territorio.

Al Circolo Arci di San Giusto e al Circolo La Fiorita tennis Club va in scena Open Ring a cura di Nem – nuovi eventi musicali. Quattro serate musicali di altissima qualità con Sergio Moltaleni & G-Force (21 luglio), Claudia Tellini e Nicola Vernuccio (28 luglio), Jacopo Martini (1 agosto) e La Vague (29 agosto). Si tratta di alcuni degli artisti più interessanti nei loro rispettivi generi musicali: blues, jazz, pop.

Al Giardino della Villa di Vico Fondazione Omraam Onlus/Ets presenta Musica in Villa (XXVIII edizione). La rassegna si articola in tre concerti e un incontro culturale e si tiene il 5, il 12, il 19 e il 26 luglio.

Nell'Arena esterna del Circolo Aurora l'Associazione Amici del Cabiria Aps propone OpenCine: il cinema estivo a Scandicci, dal 5 al 23 luglio. La rassegna si compone di film di qualità sia dal punto di vista del linguaggio cinematografico sia per quanto riguarda i temi affrontati. ogni film sarà introdotto da un/una esperto/a di cinema.

Riconfermato anche per quest'anno, in varie piazze di Scandicci, il Cinema Tascabile dell'Associazione culturale Teatro Puccini Cineteatro tascabile (dal 18 luglio all'8 agosto). il grande schermo mette le ruote e diventa itinerante, viaggiando di circolo in circolo, di quartiere in quartiere, attraverso un pulmino Volkswagen Bulli originale anni 70. Tutti i film in programma saranno introdotti da cortometraggi ad opera di registi dell’area metropolitana fiorentina o da performances live di danza, musica, poesia

L'Associazione Culturale Avatar propone Ballata in 5 round, un monologo intimo, duro, a tratti doloroso e feroce, che svela le contraddizioni e i disincanti di un uomo pieno di dubbi, di incertezze, sogni, speranze, fino al colpo di scena finale. Un “film dal vivo” interpretato da Giovanni Guidelli alla Palestra Robur di Scandicci (22 luglio).

Alla Casa del Popolo del Vingone Rita Atria, MASCARÀ Teatro popolare d'arte presenta una rassegna che si articola in tre spettacoli per adulti e bambini. Gran Kabaret bambino con gli attori Roberto Caccavo e Marco Natalucci e il musicista Francesco Giorgi. Fiabe Jazz I vestiti nuovi dell’imperatore con gli attori Roberto Caccavo e Marco Natalucci e le musiche dal vivo del musicista Francesco Giorgi. Infine Ciao Socrate Show! con l’attrice Gaia Nanni e Laura Vaioli autrice del libro La filosofia spiegata ai ragazzi, da cui è tratto lo spettacolo (25 luglio/22 agosto/ 5 Settembre).

Sussulti metropolitani è invece il progetto di Festival diffuso nel territorio della Piana Fiorentina proposto dall'Accademia dei Perseveranti e previsto – nel cartellone di Scandicci Open City 2021 - alla Biblioteca di Scandicci (27 agosto) e alla Casa del Popolo di Badia a Settimo (3 settembre).

In Biblioteca propone Un giardino da sfogliare, uno spettacolo interattivo per solleticare la curiosità e la fantasia dei bambini, senza perdere di vista gli elementi ludici ed educativi della letteratura per l'infanzia. In scena tre opere dell'autrice Julia Donaldson (per i bambini dai 4 ai 6 anni) e un'opera di di Roald Dahl (per i bambini dai 7 ai 10 anni). Alla Casa del Popolo di Badia a Settimo invece Maledette canzoni d'amore: recital musicale tra le note e le parole dei celebri artisti del Club 27. Uno spettacolo di Andrea Bruno Savelli con il cantante ed attore Nicola Pecci.

Tra Piazza Matteotti e Piazza della Resistenza, LI.BE – LIBERA BELLEZZA Associazione Culturale, porta in scena Malanime, uno spettacolo itinerante emozionante e misterioso alla scoperta di una mitologia fantastica o forse da sempre reale (27/31 agosto – 1/3 settembre).

La Proloco Piana di Settimo Scandicci, nel piazzale esterno della Villa di Castelpulci, sede della Scuola Superiore della Magistratura propone Sibilla Aleramo, così bella come un sogno.

Prendendo spunto dall'ultimo incontro tra Dino Campana e Sibilla Aleramo avvenuto il 13/9/1917 nel carcere di Novara, la drammaturgia ripercorre una delle storie d'amore più tragiche e appassionanti della nostra letteratura (11 Settembre). Drammaturgia poetica di Lorenzo Bertolani con Lorella Serni. Interventi musicali al violoncello di Volfango Dami.

Infine, Sta - Spazio Teatrale all'incontro, che, con It’s a Wonderful day, propone un’iniziativa che si svolge in un solo giorno e che mette insieme arte, musica, teatro e danza che si danno il cambio durante l’arco di un’intera giornata (12 settembre). La proposta si articola in quattro appuntamenti distribuiti lungo l’arco di una sola giornata in quattro luoghi diversi della città.  

Foto da comunicato 

 http://met.cittametropolitana.fi.it/

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE