SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Della Lana e della Seta
Festa della Via e di tutti i cammini

Weekend di eventi, laboratori, camminate e degustazioni tra Castiglione dei Pepoli (BO) e Montepiano (PO) 26 e 27 giugno

printDi :: 23 giugno 2021 15:33
Della Lana e della Seta

Della Lana e della Seta

(AGR) La via della Lana e della Seta si merita una festa. Il cammino che congiunge Bologna e Prato trovando in Castiglione dei Pepoli , tappa centrale della Via, e in Montepiano, località del Comune di Vernio nota meta turistica toscana, gli epicentri della Festa, sarà omaggiato da un weekend di festa voluto dai promotori e continui animatori della stessa Via e reso possibile dall’organizzazione di Appennino Slow, gestore della via della Lana e della Seta.

Il successo della Via della Lana e della Seta, con le migliaia di frequentatori registrate dall'inaugurazione del giugno 2018, fa da traino per la valorizzazione di un prodotto, il cammino appunto, che si sta rivelando sempre più un asset importante e strategico per il comparto del turismo.

La Festa

Sabato 26 e domenica 27 giugno Castiglione dei Pepoli e Montepiano saranno dunque vivacizzate da un intenso programma di eventi musicali, culinari con prodotti tipici, incontri, visite guidate e trekking che, non solo simbolicamente, uniranno le località toccate dalla Via della Lana e della Seta.

La festa è promossa dall'Unione dei Comuni dell'Appennino Bolognese, Unione dei Comuni della Val Bisenzio, Comune di Prato, Comune di Bologna, Destinazione turistica Bologna metropolitana con la collaborazione di Bologna Welcome e Prato Turismo.

E' organizzata da Appennino Slow; Claudio Carboni e Carlo Maver hanno curato la direzione artistica degli eventi musicali.

Hanno collaborato inoltre: le Pro loco di Castiglione dei Pepoli e di Montepiano, le sezioni e sottosezioni CAI, il circolo I Risorti, la scuola primaria di Montepiano, la Fondazione CDSE e l'associazione culturale Terra Nostra.

I trekking

Proprio il trekking sarà uno dei momenti salienti sia sabato 26 sia domenica 27. Trekking speciali ‘tematici’ grazie alle suggestioni che i musicisti offriranno lungo il percorso (la direzione artistica è a cura di Claudio Carboni e di Carlo Maver) :

Sabato 26 a Castiglione dei Pepoli alle ore 9,30 parte il trekking con arrivo a Montepiano (circa 11 Km.). A Montepiano, alle ore 11, partenza del trekking con arrivo a Castiglione (circa 11 Km.).

I due trekking sostanzialmente si incontrano e saranno allietati dalla musica con i Trio Prasad. Mauro Fava (sitar)Alessandro Salvatori (dilruba), Stefano Grazia (tabla), Marisa Marrano (tampura).

Da Castiglione alle ore 11 parte il trekking musicale Sulla Via della Lana in direzione Bologna e ritorno (circa 12 Km.). Suggestioni pastorali con Fabio Resta e Marco Ferrari (cornamuse e flauti).

Da non perdere anche l’escursione notturna nei boschi Attraversando la notte, in programma sabato 26 con partenza alle ore 20 da Piazza della Libertà di Castiglione. L’escursione dura 7 ore, il percorso è di circa 25 Km. E’ necessario dotarsi di torcia. Cena al sacco

Domenica 27 a Castiglione dei Pepoli alle ore 10 parte il trekking musicale Una casa nel bosco (circa 9 Km.) e alle 15,30 parte il trekking musicale al Lago Brasimone (circa 10 Km.) Vento del Sud

Animazione per e con bambini

A Castiglione sabato 26 e domenica 27 alle ore 16 Camminata animata per bambini dai 4 agli 8 anni.

A Montepiano domenica 27 alle 10.30 e alle 15.30 passeggiata guidata con animazione Montepiano tra storia e arte, a cura dei bambini della scuola primaria di Montepiano.

Visite e tour guidati

A Castiglione sabato 26 e domenica 27 ore 15 Visita guidata all’area museale del Centro di cultura “Paolo Guidotti” (ingressi alle ore 15, 16 e 17)

A Montepiano domenica 27 alle ore 10 e alle ore 15 Per antiche ville, tour guidato degli antichi luoghi di villeggiatura nel borgo di Montepiano con teatralizzazione finale. Partecipazione straordinaria dell’attrice Stefania Cristina Stefanin nelle vesti di Enrichetta Sperling.

Mostre e laboratori d’Arte

A Castiglione sabato 26 alle ore 11,30 Inaugurazione di Ore d’Aria, mostra di pittura di Alberto Zamboni (Piazza della Libertà 5)

A Montepiano sabato 26 alle ore 17 Un pomeriggio con l’arte: laboratori “en plein air” di fumetto e acquerello. Giardino del Sole e Casa del Mulino.

Incontri e chiacchierate tematiche con ospiti

A Castiglione sabato 26 alle ore 18 al Parco della Rimembranza si ritroveranno per una chiacchierata sul tema I cammini nello sviluppo sostenibile del territorio Matteo Lepore, presidente della Destinazione turistica Bologna metropolitana; Aldo Bonomi, sociologo; Paolo Piacentini, esperto di cammini per il Ministero della Cultura); Andrea Garreffa, guida GAE e specialista viaggi in bicicletta; Maurizio Fabbri, Sindaco di Castiglione dei Pepoli; Marco Tamarri, coordinatore Attività culturali e Turismo dell'Unione Comuni Appennino Bolognese.

A Montepiano domenica 27 alle ore 17,15 a Villa Sperling Emanuele Montibeller, direttore del Museo Arte Sella colloquierà sul tema Per un progetto di Land Art sulla Via della Lana e della seta. con Stefano Pezzato, conservatore del Centro d'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, Simone Mangani, assessore alla Cultura del Comune di Prato; Gabriele Bosi, assessore al Turismo del Comune di Prato; Maria Lucarini, assessore alla Cultura del Comune di Vernio.

Il programma della festa è ricco di tanti altri momenti conviviali: per entrambi i giorni a Castiglione ci sarà la Mostra mercato del Cammino, con prodotti tipici , artigianato locale, attrezzatura tecnica, editoria specializzata e non mancherà il brindisi finale della Festa.

La bisaccia del viandante: è il cestino di prodotti tipici locali con zainetto e borraccia riutilizzabili, ecologici ed esclusivi della Festa della Via della Lana e della Seta. Per non perdere di vista la valorizzazione della gastronomia locale anche in epoca Covid.

Il programma dettagliato della Festa nel pdf allegato e su www.viadellalanaedellaseta.com  

Tutte le iniziative sono gratuite ma con prenotazione obbligatoria sul sito www.viadellalanaedellaseta.com

In occasione della Festa della Via della Lana e della Seta l'amministrazione comunale di Vernio sabato 26 giugno alle ore 16,00 inaugura la "Riqualificazione funzionale della Piazza degli Alpini a Montepiano”. Il progetto, cofinanziato dalla Regione Toscana con il bando ”assegnazione di contributi regionali per interventi di rigenerazione urbana a favore dei comuni ricadenti in aree interne della Toscana, annualità.2019-2021”, ha visto la riqualificazione completa della piazza, consentendo anche la realizzazione di una nuova struttura polifunzionale e un'area sosta camper, che consentiranno una migliore fruizione turistica dell'intera area.

La Via della Lana e della Seta. Brevi cenni

La Via della Lana e della Seta è un percorso complessivo di 132 Km. e unisce Bologna a Prato per complessive 7 tappe (Bologna-Sasso Marconi-Grizzana Morandi-Castiglione dei Pepoli-Vermo-Vaiano-Prato)

Uno dei prodotti di punta della strategia turistica in Appennino di Destinazione turistica Bologna metropolitana, la Via della Lana e della Seta inizialmente individuava nell’Unione dell’Appennino Bolognese l’Ente capofila per la gestione delle principali azioni di promozione e valorizzazione del prodotto turistico che ora, grazie alla convenzione sottoscritta da tutti i Comuni attraversati, è affidata alla società consortile “Appennino Slow” che ha il compito di animare e coordinare, in collaborazione con gli Enti locali interessati, la valorizzazione di questo importante itinerario turistico con l’obiettivo di migliorare ulteriormente il livello dell’accoglienza, la comunicazione e la promozione, inserendo anche la proposta commerciale del cammino nei mercati nazionali e internazionali.

Dichiarazioni

Giovanni Morganti, sindaco comune di Vernio:

“Quest’anno per la prima volta la festa si svolgerà anche sul versante toscano ed è un onore per Vernio ospitare questa due giorni in occasione della quale inaugureremo un’importante infrastruttura turistica quale la Piazza degli Alpini con annesso hub multifunzionale e piazzole sosta camper che rappresentano un’ulteriore offerta di supporto e complemento al cammino.”

Dichiarazione di Maurizio Fabbri:

"Finalmente ritorna anche la festa della lana e della seta, ed è l'occasione come ogni anno per fare il punto sull'evoluzione di questo splendido cammino. Abbiamo tante nuove idee e progetti per continuare a impreziosirlo, e nella due giorni che ci aspetta avremo modo di approfondirle. il cammino ha una forte caratterizzazione culturale e su questo continueremo a insistere."

Gabriele Bosi, assessore al turismo comune di Prato:

“Come Comune di Prato siamo molto soddisfatti del programma della Festa della Via della Lana e dalla Seta di quest’anno.

In questi anni la Via si è dimostrata una risorsa fondamentale per l’attrattività e la promozione del nostro territorio, su cui vogliamo continuare a investire con convinzione.

I cammini si sono affermati in questi anni come un elemento determinante del turismo di prossimità e un fattore di incontro e sviluppo per i nostri territori”.

Tutte le info sul cammino, sulle strutture ricettive e altre curiosità sul sito ufficiale

https://www.viadellalanaedellaseta.com/ 

  1.  

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE