SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

La Somalia riceverà una riduzione del debito nell'ambito dell'iniziativa HIPC rafforzata

La Somalia è il 37 ° paese a raggiungere questo traguardo

printDi :: 25 marzo 2020 20:47
 Kristalina Georgieva, amministratore delegato del FMI

 Kristalina Georgieva, amministratore delegato del FMI

(AGR) Il Fondo monetario internazionale (FMI) e l'Associazione internazionale per lo sviluppo della Banca mondiale hanno stabilito che la Somalia ha preso le misure necessarie per iniziare a ricevere la riduzione del debito nell'ambito dell'iniziativa HIPC (Paesi poveri fortemente indebitati). La Somalia è il 37 ° paese a raggiungere questo traguardo, noto come il punto di decisione HIPC.

La riduzione del debito aiuterà la Somalia a realizzare cambiamenti duraturi per i suoi cittadini, consentendo di ridurre irrevocabilmente il proprio debito da 5,2 miliardi di dollari alla fine del 2018 a 557 milioni di dollari in termini di valore attuale netto (VAN) una volta che raggiungerà il punto di completamento HIPC in circa tre anni ' tempo. Mentre la Somalia continua il suo cammino verso la stabilità e lo sviluppo dopo 30 anni al di fuori del sistema finanziario internazionale, l'immediata normalizzazione delle sue relazioni con la comunità internazionale riaprirà l'accesso a risorse finanziarie supplementari critiche per rafforzare l'economia, contribuire a migliorare le condizioni sociali, aumentare milioni dalla povertà e generano occupazione sostenibile per i somali.

"Vorrei congratularmi con il governo e le persone somale per i loro intensi sforzi negli ultimi anni che hanno portato a questo importante evento", ha dichiarato Kristalina Georgieva, amministratore delegato del FMI . “Gli sforzi di riforma riusciti hanno gettato le basi per una crescita economica inclusiva e per rispondere ai bisogni delle persone più vulnerabili del Paese. Il lavoro deve continuare a sostenere ed espandere l'attuazione di queste riforme mentre la Somalia inizia un nuovo capitolo della sua storia. Sono fiducioso che un futuro più resiliente e prospero si prospetti per il popolo della Somalia ”.

"Accogliamo con favore gli sforzi della Somalia per ripristinare la stabilità, impegnarsi con i creditori e adottare una strategia di riduzione della povertà", ha dichiarato David Malpass, presidente del gruppo della Banca mondiale . "La ripresa di finanziamenti regolari in Somalia è un punto di riferimento importante e non vediamo l'ora di ulteriori progressi economici e sociali".

“Il governo e il popolo della Somalia sono molto soddisfatti della decisione del FMI e del Gruppo della Banca mondiale che consente alla Somalia di impegnarsi nuovamente con le istituzioni finanziarie internazionali. Questa decisione rappresenta un'importante pietra miliare che offre ampie opportunità per la Somalia poiché persegue incessantemente i suoi processi di riforma in corso, nonché il suo programma di ripresa e sviluppo ", ha affermato Hassan Ali Khayre, Primo Ministro, Governo federale della Somalia . “Il viaggio che ha portato a questa decisione ha richiesto un duro lavoro, dedizione e collaborazione. L'FGS esprime il proprio apprezzamento all'FMI, al Gruppo della Banca mondiale e ai partner per il loro costante sostegno e al popolo somalo per la pazienza e la resilienza in questo viaggio. ”

La Somalia si è impegnata a mantenere la stabilità macroeconomica; attuare una strategia di riduzione della povertà; e mettere in atto una serie di riforme incentrate sulla stabilità fiscale, migliorare la governance e la gestione del debito, rafforzare le condizioni sociali e sostenere la crescita inclusiva al fine di raggiungere il punto di completamento HIPC. La Banca mondiale e il FMI continueranno a lavorare insieme per fornire l'assistenza tecnica e gli orientamenti politici di cui le autorità hanno bisogno per raggiungere questi obiettivi, anche nel contesto del nuovo accordo finanziario triennale del FMI.

Inoltre, la Banca mondiale sta prendendo in considerazione una serie di nuovi investimenti IDA incentrati sull'immediato soccorso per le comunità colpite dalle inondazioni, dall'invasione delle locuste e per prepararsi alla minaccia in rapido movimento di COVID-19. La leadership del Gruppo della Banca mondiale e del Fondo monetario internazionale si è espressa grazie ai paesi membri di tutte le regioni e livelli di reddito, in particolare Italia, Norvegia, Qatar e Regno Unito, insieme all'UE, i cui interventi hanno catalizzato il sostegno e fornito risorse finanziarie necessarie per aiutare la Somalia a raggiungere il punto decisionale.

Dettagli dell'operazione di riduzione del debito

· All'inizio del processo HIPC, il debito esterno pubblico e garantito dalla Somalia è stato stimato in USD 5,2 miliardi in termini di VAN. L'applicazione dei tradizionali meccanismi di riduzione del debito riduce questo debito a 3,7 miliardi di dollari.

· La riduzione aggiuntiva del debito nell'ambito dell'iniziativa HIPC rafforzata è stimata in US $ 2,1 miliardi in termini di VAN. Di questo importo, 843 e 1,225 milioni di dollari dovrebbero essere forniti rispettivamente da creditori ufficiali multilaterali e bilaterali.

· I creditori del Paris Club dovrebbero prendere una decisione sulla riduzione del debito entro la fine di marzo 2020. I maggiori creditori del Paris Club sono gli Stati Uniti, la Russia, l'Italia e la Francia. Il consiglio di amministrazione dell'FMI ha approvato la riduzione temporanea del debito in caso di cessione del servizio del debito a causa dell'FMI nel periodo tra la decisione HIPC e i punti di completamento. Al punto di completamento dell'HIPC, l'attuale debito della Somalia dovuto al FMI sarà pagato con i proventi dei contributi finanziari che sono stati ricevuti da oltre 100 membri del FMI, compresi molti paesi a basso reddito.

· La riduzione del debito MDRI da parte dell'IDA e la Banca africana di sviluppo annullerebbe tutte le rimanenti richieste al punto di completamento.

· Insieme, l'onere del debito estero della Somalia dovrebbe scendere da circa 5,2 miliardi di dollari (110,7 per cento del PIL) in termini di VAN alla fine del 2018 a 557 milioni di dollari (9 per cento del PIL) una volta raggiunto il punto di completamento.

Operazioni di liquidazione degli arretrati del FMI e della Banca mondiale

· Gli arretrati dell'IDA sono stati liquidati il 5 marzo 2020 tramite finanziamenti ponte forniti dal governo norvegese, rimborsati con i proventi di una sovvenzione per la politica di sviluppo.

· Gli arretrati all'FMI sono stati liquidati il ​​25 marzo con l'assistenza del finanziamento ponte da parte del governo italiano, che le autorità hanno rimborsato utilizzando l'accesso a carico anteriore nell'ambito del nuovo accordo finanziario dell'FMI.

Gli arretrati alla Banca africana di sviluppo sono stati liquidati il ​​5 marzo 2020 attraverso finanziamenti ponte forniti dal governo del Regno Unito e un contributo dell'UE. Il prestito ponte dal Regno Unito è stato rimborsato dai proventi di una sovvenzione operativa basata sulle politiche.

L'iniziativa HIPC

Nel 1996, la Banca mondiale e il FMI hanno lanciato l'iniziativa HIPC per creare un quadro in cui tutti i creditori, compresi i creditori multilaterali, possano offrire una riduzione del debito ai paesi più poveri e fortemente indebitati del mondo per garantire la sostenibilità del debito, riducendo così i vincoli economici crescita e riduzione della povertà imposte dagli insostenibili oneri del servizio del debito in questi paesi. Ad oggi, 37 paesi HIPC, compresa la Somalia, hanno raggiunto i loro punti di decisione, di cui 36 hanno raggiunto il punto di completamento.

L'MDRI

Creato nel 2005, l'obiettivo della Multilateral Debt Relief Initiative (MDRI) è ridurre ulteriormente il debito dei paesi ammissibili a basso reddito e fornire risorse aggiuntive per aiutarli a raggiungere i loro obiettivi di sviluppo. Ai sensi dell'MDRI, tre istituzioni multilaterali - l'IDA della Banca mondiale, il FMI e il Fondo per lo sviluppo africano - forniscono una riduzione del debito del 100% sui debiti ammissibili ai paesi ammissibili, al momento in cui raggiungono il punto di completamento dell'iniziativa HIPC.

Link correlati:

https://www.imf.org/en/Countries/SOM

https://www.worldbank.org/en/country/somalia

https://www.worldbank.org/en/topic/debt-relief

http://www.imf.org/external/np/exr/facts/hipc.htm

http://www.imf.org/external/np/exr/facts/mdri.htm

https://www.worldbank.org/en/news/press-release/2020/02/27/somalia-to-reestablish-financial-relations-with-the-world-bank-group-after-thirty-years

https://www.worldbank.org/en/news/press-release/2020/02/13/imf-and-world-bank-consider-somalia-eligible-for-assistance-under-the-enhanced-heavily- -poveri-paesi indebitati-HIPC iniziativa

imf.org/en/News/Articles/2020/02/13/pr2048-imf-and-wb-consider-somalia-eligible-for-assistance-under-the-enhanced-hipc-initiative

https://www.worldbank.org/en/news/press-release/2020/03/05/somalia-clears-arrears-to-world-bank-group

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE