SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Covid 19, dalle banche ecco la liquidità per le imprese

printDi :: 20 aprile 2020 15:33
Covid 19, dalle banche ecco la liquidità per le imprese

Covid 19, dalle banche ecco la liquidità per le imprese

(AGR) A inizio mese il presidente del Consiglio Conte aveva parlato di "potenza di fuoco" per uno shock economico. Tutte iniziative finalizzate alla ripresa dell'economia ormai ferma al palo. In questi giorni il sito dell'Abi (associazione bancaria italiana) informa: «Il Portale del Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese permette l’inserimento da parte delle banche delle richieste sui finanziamenti bancari fino a 25 mila euro, previsti dal decreto liquidità». Poi anche la rassicurazione del presidente dell'Abi Antonio Patuelli che in una trasmissione radiofonica ha chiarito: «Non è che andando nelle filiali vengono date le banconote, non c'è una graduatoria di chi arriva».

C'è però da dire però che tra timori e promesse varie i dubbi rimangono, soprattutto per la documentazione (fogli excel e cartuccelle varie) che gli imprenditori si sentono richiedere dagli Istituti eroganti. La Cna ad esempio, nella pagina allestita per la richiesta dei finanziamenti, avverte i propri associati: «I prestiti non sono automatici. La richiesta è sottoposta alla discrezionalità dell’ente finanziatore».

E intanto a fare qualche conto ci pensa la Coldiretti. L'associazione con i suoi comunicati ha evidenziato più volte le difficoltà del settore agricolo: «Serve subito liquidità al 57% delle imprese agricole italiane (sei aziende su dieci) che hanno avuto una diminuzione delle attività a causa della pandemia Coronavirus che ha sconvolto i mercati». Emblematico il caso dell’agriturismo dove sono chiuse per le misure anti contagio, tutte le 23mila strutture italiane mentre tra le aziende agricole che esportano, «il 70% sta subendo cancellazioni di commesse anche per le difficoltà alle frontiere e si registra anche il crollo dei servizi forniti a bar e ristoranti chiusi per l’emergenza».

Approfondimenti

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE