SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Roma, XVI Edizione de The 48 Hour Film Project 2022, la città invasa da filmmakers

Un cortometraggio in sole 48 ore. Dal 18 al 20 novembre centinaia di giovani e agguerriti professionisti del cinema impegnati nella realizzazione di un cortometraggio. Il concorso coinvolge 140 città e Roma quale unica tappa italiana

printDi :: 17 novembre 2022 14:55
XVI Edizione de The 48 Hour Film Project 2022

XVI Edizione de The 48 Hour Film Project 2022

(AGR) Dopo Los Angeles, Parigi, Shanghai anche Roma, il weekend del 18-19-20 novembre, sarà invasa da centinaia di giovani e agguerriti professionisti del cinema impegnati nella realizzazione di un cortometraggio in sole 48 ore. Saranno i partecipanti della XVI edizione del concorso internazionale The 48 Hour Film Project, organizzato da Le Bestevem: una competizione che coinvolge 140 città in 5 continenti e Roma come unica tappa italiana.

Per l’edizione 2022, come per tutte le precedenti edizioni del Concorso, Le Bestevem hanno composto una Giuria Tecnica che annovera alcuni tra i più importanti professionisti del cinema italiano e internazionale: Paolo Virzì, Heidrun Schleef; Philippe Rousselot, Massimiliano Sturiale, Maricetta Lombardo; Maricetta Lombardo e Jana Carboni, Barbara Giordani, Mary Montalto.

Il film vincitore gareggerà con i cortometraggi provenienti da tutto il mondo al Filmpalooza 2023 dove, oltre al gran premio finale, potrà aggiudicarsi la possibilità di concorrere nella sezione “Court Métrage” al Festival di Cannes 2023.

Il progetto, promosso da Roma Capitale-Assessorato alla Cultura, è vincitore dell'Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020 – 2021 –2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE The 48 Hour Film Project Roma, inoltre, si svolge sotto l'alto patrocinio del Parlamento Europeo.

Le iscrizioni sul sito 48hourfilm.com/it/roma chiuderanno oggi 17 novembre.

Potete seguire e interagire con The 48 Hour Film Project Italia attraverso le pagine social:

Facebook e Instagram

Hashtag: #48HFPITALIA

#CultureRoma #ContemporaneamenteRoma2022 #Contemporaneamenteroma

Paolo Virzì, regista e sceneggiatore. Già da Ovosodo (1997), passando per Caterina va in città (2003) fino a Il capitale umano, La pazza gioia, Ella & John - The Leisure Seeker e l’ultimo successo Siccità, vincitore di diversi David di Donatello, Nastri d’Argento e Globi d’Oro, Paolo Virzì è considerato uno dei più noti e apprezzati registi italiani, sia in patria che all’estero.

Heidrun Schleef. Candidata al premio David di Donatello per la migliore sceneggiatura per La parola amore esiste di Mimmo Calopresti, Ricordati di me di Gabriele Muccino e La stanza del figlio di Nanni Moretti con cui ha collaborato anche per Il Caimano e vincitrice di due Nastro d'argento, Heidrun Schleef ha scritto più di 30 film.

Philippe Rousselot. Ha vinto nel 1993 un Oscar per il film "In mezzo scorre il fiume", nel 1995 un premio BAFTA per "Intervista col vampiro" e tre premi César per film come "Diva", "Thérèse" e "La regina Margot". Tra i suoi film più noti "Big Fish", "La fabbrica di cioccolato", "Sherlock Holmes", "Animali fantastici".

Bernat Vilaplana. montatore spagnolo vincitore di due Premi Goya, noto soprattutto per le sue collaborazioni con J.A. Bayona e Guillermo del Toro. Ha montato The Impossible, A Monster Calls e Jurassic World: Fallen Kingdom, Hellboy II: The Golden Army, Crimson Peak e Il Labirinto del Fauno.

Massimiliano Sturiale. Nel corso della sua variegata carriera ha lavorato su una moltitudine di set importanti, dal cinema alla televisione, finendo più volte in cinquina ai David di Donatello. Tra i suoi lavori ricordiamo "Gli equilibristi", "Lo chiamavano Jeeg Robot", "Troppa Grazia", "Il materiale emotivo". Ha ricevuto il premio come miglior scenografia ai Nastri d'Argento e ai David di Donatello per il film "Freaks Out".

Maricetta Lombardo. Tecnico del suono di film e serie TV di successo, il nuovo giurato di questa edizione detiene il record di vittorie ai Nastri d'Argento per il Miglior Suono. Dal 2000 lavora ai film di Matteo Garrone, collaborando anche con moltissimi registi tra cui Stefano Sollima, Mario Martone, Fabio Mollo, Sergio Rubini e i fratelli D'Innocenzo.

Jana Carboni. Ha truccato i più grandi attori internazionali, lavorando a film di successo rimasti nella storia. Candidata all’Oscar 2022 per la sezione Makeup and Hairstyling con il film House of Gucci, Jana Carboni ha collaborato a film come Exodus, The Martian, Apocalypto, Gangs Of New York e ora è nelle sue mani la trasformazione di Joaquin Phoenix in Napoleone Bonaparte nel film di Ridley Scott in uscita nel 2023.

Barbara Giordani ha iniziato la sua carriera come casting director. Ha all'attivo più di 100 produzioni sia nazionali che internazionali tra cinema e TV. Tra i suoi lavori: A casa tutti bene di Gabriele Muccino, Perfetti Sconosciuti  e  The
Place  di Paolo Genovese e La tigre, la neve di Roberto Benigni, Speravo de morí prima - La serie su Francesco Totti, Immaturi- La serie".

Mary Montalto, ancora studentessa comincia a lavorare come assistente in importanti produzioni televisive e cinematografiche, al fianco di Alberto Sordi, Franco Brusati e Francesca Archibugi, diventando poi Capo Reparto e firmando i costumi per p per pubblicità, tv e cinema e lavorando con registi come Tornatore, Puglielli, Battiato, Porporati e Mainetti. Viene premiata ai David di Donatello e ai Nastro d’Argento per Lo chiamavano Jeeg Robot e Freaks Out. 

Potete seguire e interagire con The 48 Hour Film Project Italia attraverso le pagine social:

Facebook e Instagram

Hashtag: #48HFPITALIA

#CultureRoma #ContemporaneamenteRoma2022 #Contemporaneamenteroma

Photo gallery

XVI Edizione de The 48 Hour Film Project 2022

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE