SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, porte "aperte" alla cultura

Il bando per eventi estivi ha lasciato con l'amaro in bocca le associazioni culturali del litorale che attendevano un sostegno dal Campidoglio dopo il lockdown. Silvana Denicolò: bando rivolto a piccole realtà artistiche. Restano 50 mila euro per il rilancio

printDi :: 23 giugno 2020 17:56
Ostia, porte aperte alla cultura

(AGR) Oggi scadeva il tempo per la presentazione delle proposte per partecipare al bando “Ostia da amare 2020”, un bando che ha lasciato con l’amaro in bocca le decine di associazioni culturali di Ostia che forse si attendevano qualcosa in più e soprattutto un sostegno dal Campidoglio dopo il lockdown per ridare slancio alle attività culturali del Municipio.

“E’ fuor di dubbio – scrive Marco Possanzini, segretario Sinistra Italiana X Municipio - che la cultura, nell’accezione più generale , sia uno dei settori più duramente colpiti dall’epidemia di covid-19. Se la ripresa delle attività produttive è molto difficile, lo è ancor di più per chi si occupa di cultura e fa cultura, spesso con risorse pubbliche limitate e ancora più spesso con risorse proprie. Il Bando “Ostia da Mare 2020” poteva essere una risposta, seppur modesta, per riattivare tutte le associazioni culturali del territorio già pesantemente colpite dagli effetti della pandemia. Eppure sarebbe bastato poco: incontrarsi e discuterne prima. Sarebbe bastato organizzare una serie di incontri con tutte le realtà culturali del Municipio X per scrivere insieme il bando, per decidere insieme come destinare nel modo migliore e più attento le risorse a disposizione”.

Il bando era rivolto a piccole realtà artistiche, come  già accaduto l’anno scorso – ricorda Silvana Denicolò assessore alla cultura – con l’obbiettivo di ridare slancio alla vita culturale del centro storico, anche la location,il chiostro, non poteva essere un’occasione per rivitalizzare tutto il settore, compagnie teatrali e teatri in primis, la cui situazione ci è ben chiara e stiamo cercando di muoverci anche in altre direzioni. A livello informale, ad ogni modo, mi è stato comunicato che le adesioni al bando sono arrivate, ora bisognerà andare a leggere le proposte avanzate ed a preparare il programma. Sul chiostro abbiamo ricevuto richieste da parte di artisti per utilizzarlo per presentare i loro spettacoli, gli appuntamenti sono per il 2 il 10 ed il 17 luglio, poi, a fine mese, dal 23 al 27 il chiostro sarà a disposizione di una troupe che deve girare un cortometraggio su Ostia. Come Municipio non abbiamo grandi disponibilità per la cultura, ma sinora abbiamo utilizzato circa 50 mila euro e ne restano altrettanti fino a dicembre, le porte dell’assessorato sono sempre aperte”.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE