SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, incontro con Manuela Minelli alla Tenuta dei Piani

print20 dicembre 2019 16:54
Ostia, incontro con Manuela Minelli alla Tenuta dei Piani
Incontro con la scrittrice Manuela Minelli ed i suoi libri domenica pomeriggio alla Tenuta dei Piani ad Ostia Antica. Sarà un incontro cultural-gastronomico quello che si terrà domenica pomeriggio alle 18 con la giornalista e scrittrice Manuela Minelli che sarà in compagnia di due attrici, Cristina Paladino e Barbara Porta che interpreteranno alcune delle storie, e della poetessa Cinzia Marulli, in qualità di relatrice. Il tutto nella sofisticata atmosfera agreste de La Tenuta dei Piani, adiacente agli scavi di Ostia Antica.

“Costruita intorno a un gruppo di amiche che si ritrovano dopo anni sedute intorno a tisane e dolci e narrano ciascuna una storia – personale, letta o sentita – aprendo quel “cassetto del cuore” che racchiude i ricordi ma anche la forza della vita e permette di condividerla con le persone che sentiamo più empaticamente vicine – scrive Marina Sonzini nell’ultima recensione di “C’è (ancora) odore di cuore” – la narrazione procede fluida sul senso della memoria, per non dimenticare, ma allo stesso tempo per affrontare il futuro con fiducia nella forza della vita. Quelle amiche che diventano famiglia, che ci danno il supporto per non crollare nei momenti difficili, che nella sorellanza creano quell’affetto che aiuta a distrarci dalla mancanza di amore. Un libro di emozioni, toccante, che racconta le donne, la loro capacità di rialzarsi, la loro dignità nel dolore che sa però sciogliersi nella condivisione. Il primo racconto, quello da cui nella finzione letteraria scaturisce l’incontro delle amiche narranti, è infatti una commovente storia di amore realizzato. Un libro che racconta l’universo femminile agli uomini, che in questi racconti sono – come presenza o come assenza, volontari o involontari – l’altra metà di ciascuna storia. Sono donne i personaggi narranti e donne di ogni età le protagoniste delle storie narrate, ma se le donne sono quelle sedute al tavolino a raccontare, gli uomini sono quelli per cui questi racconti si fanno libro. Perché sappiano ascoltare.”

E poi ci sono gli altri libri, l’appassionante “Femmine che mai vorreste come amiche”, dove la violenza e gli abusi subiti ancora una volta dalle donne, diventano la molla scatenante per il cambiamento, anche se questo prevede spargimento di sangue. E le “antipoesie” di “Contro versi, poesie prét-à-porter”, in cui ognuna delle illustrazioni che accompagnano le poesie “democratiche e sociali” come sono state definite, sono “vestite” dai preziosi materiali della stilista di altissima moda Sabrina Persechino, il che fa sì che tulle, seta, broccati, cristalli e paillettes, rendano ogni copia, non solo pregiata, ma anche unica, tanto che il libro è uscito in copie numerate, come piccoli pezzi da collezione. E in tempo di regali, il regalo-libro potrebbe essere duplice, perché personalizzato dalla dedica dell’autrice.

Piccole grandi chicche quindi, da regalare e regalarsi a Natale, il Natale delle storie che si condividevano prima che ognuno di noi si chiudesse nel suo apparecchio tecnologico, il Natale in cui riprendersi un po’ di tempo per se stessi, e lasciare che i personaggi di questo libro (e di ogni buon libro) ci aiutino ad elaborare i nostri sentimenti, il nostro vissuto e quello che è nel cassetto del nostro cuore.

Ostia, incontro con Manuela Minelli alla Tenuta dei Piani

Ostia, incontro con Manuela Minelli alla Tenuta dei Piani

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE