SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, il teatro va...sottocasa

Domenica 14 febbraio per le strade di Ostia sarà rappresentato un progetto di teatro sociale-itinerante ideato dall'Associazione culturale Esosementi .Le strade, le piazze, le finestre dei palazzi, i balconi diventeranno le nuove platee

printDi :: 08 febbraio 2021 18:11
Ostia, il teatro va...sottocasa

(AGR) In occasione del Carnevale, domenica prossima14 febbraio “Il Teatro Sotto Casa”, invade per tutto il giorno le strade di Ostia. Il “Teatro Sotto Casa” è un progetto di teatro sociale, ideato e promosso dall’Associazione Culturale Esosementi, con la direzione artistica della regista e autrice Dafne Rubini, e il patrocinio del Comune di Roma, che prevede una programmazione itinerante di performance disseminate per le strade del X Municipio. Eventi brevi ed estemporanei, performance itineranti di varia natura, che non verranno svelate in anticipo al pubblico, garantendo lo stupore della sorpresa.

Le strade, le piazze, le finestre dei palazzi, i balconi diventano le nuove platee. L’arte sposa e abbraccia il territorio, la sua storia, la sua umanità, trasformandolo in un teatro a cielo aperto, offrendo uno stimolo e un’opportunità per i cittadini, e non solo.

Gli artisti coinvolti sono professionisti dello spettacolo, associazioni culturali e realtà del territorio (e non), giovani, adolescenti, studenti di molteplici arti performative (attori, cantanti, musicisti, poeti, artisti di strada, performer, danzatori) che per l’occasione danno vita ad uno spettacolo a cielo aperto, tra coriandoli, maschere, e colori, per festeggiare un Carnevale insolito, all’insegna della poesia e dell’arte. La mattina a Via dei Traghetti/ Via dei pescherecci la Compagnia Lèél (Musica e Danza) porta in scena “Il cielo scurisce” e  ci si potrà lasciare trasportare dall’incantevole voce di Sabrina Ninfadora D’Alonzo (Canto lirico), a Piazza Anco Marzio  spazio a Ottava Pop Choir (Coro pop diretto da Raffaella Monza), e a Corinna Bologna, aka Mercantessa di Storie, attrice e trampoliera, condurrà il pubblico con una parata fino al pontile, attraverso una performance che esploderà con un tripudio di fiori, metafora di fioritura. Missione di “Esosementi” è, infatti, dar vita ad una ri-fioritura dell’arte e del territorio.

Nel pomeriggio sarà la volta delle incursioni poetiche in collaborazione  con Poetry Clan Ostia e HPO Accapo (rivista poetica della Capitale). 

L’evento sarà preceduto, Giovedì 11 febbraio, dalle “Abbuffate Poetiche” in collaborazione con il Poetry Clan Ostia: un incontro con  la Social Street dei residenti di via Pietro Rosa/viale del Lido e dintorni, per donare ai cittadini un’abbuffata di poesia performativa. Per l’occasione saranno donate alla cittadinanza alcune copie della rivista “HPO – ACCAPO, rivista poetica indipendente” che raccoglie i componimenti dei poeti protagonisti della scena underground romana. 

“ Il nostro è un messaggio di speranza: contrastare l’incertezza e la paura di questi tempi con l’arte”_ dichiara Dafne Rubini. “Vogliamo essere presenti. Vogliamo che l’arte trovi lo spazio per raggiungere chi ne ha bisogno e lo facciamo ripartendo dalla strada, dalle piazze, dai giardini, dai cortili e dalle vie caratteristiche della nostra città, dal lungomare e da quelli che una volta erano punti di ritrovo, oggi pressoché deserti per giustissime ragioni di tutela della salute. Vogliamo ritagliarci con la voce uno spazio nelle case, nei salotti, nella cucine degli sconosciuti per donare un momento di felicità. Basterà loro affacciarsi dalla finestra.”

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE