SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, al teatro Manfredi una commedia di Giuliana Maglia: The Time is out of Joint...Il tempo è scaduto

Siamo schiacciati dal pensiero di avere una “data di scadenza” come esseri umani, che non coincide con la nostra morte ma con la fine delle possibilità che il nostro tempo, ossia, il momento storico, ci mette a disposizione una volta superata. Questa data di scadenza non è per tutti uguale

printDi :: 19 gennaio 2023 19:30
Teatro Manfredi  The time is out of Jant Il tempo è scaduto...

Teatro Manfredi "The time is out of Jant" Il tempo è scaduto...

(AGR) Domenica 22 gennaio ore 18 fuori abbonamento la compagnia Echoes presenta "The time is out of Joint", ossia: "Il tempo è scaduto" scritto e diretto da Giuliana Maglia con la partecipazione di Madalina Banescu, Matteo Bonsignore, Laura Di Biagio, Giuliana Maglia, Arianna Pigozzi. 

Scorre inesorabile questo tempo, e ci ritroviamo dall’averne tanto da non sapere come riempirlo al non averne abbastanza ed arrivare con l’acqua alla gola, schiacciati dal pensiero di avere una “data di scadenza” come esseri umani, che non coincide con la nostra morte ma con la fine delle possibilità che il nostro tempo (inteso come momento storico) ci mette a disposizione una volta superata. Questa data di scadenza non è per tutti uguale, non corrisponde ad un’età precisa: può arrivare a 20 anni come a 40, come a 100, a seconda dell’evento, dell’aspirazione, del compito, del sogno, del contesto con cui ci confrontiamo.

E così ci ritroviamo a vivere in un tempo “fuori dai cardini”, pensando di doverci affannare per fare più cose possibili proiettandoci sempre al futuro, mettendo il futuro come baricentro. In questo modo ci sentiamo sempre scaduti, perché non siamo sincronizzati con il momento presente. Spesso ci confrontiamo con gli altri sentendoci sempre indietro, pensando di non avere più abbastanza tempo: viviamo così come degli zavorrati che non riescono più a muovere un passo o come dei runners sempre all’inseguimento di qualcosa che non arriva mai.

Avremo mai la lucidità di “distruggere l’orologio”, vivere il tempo come un nostro amico e non come un nemico e centrarci sul “qui e ora”, vivendo ogni momento come se fosse l’ultimo apprezzando il valore di ogni singolo giorno? Solo in questo modo il tempo non sarà mai scaduto perché ogni singolo istante sarà vissuto in pienezza, saremo finalmente sincronizzati con il momento presente.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE