SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Castello di Maccarese, dal 15 luglio il Festival del Cinema e della Legalità

La presentazione dell'iniziativa si è svolta nel giardino della Casa Albero di Fregene. Dal 15 al 18 luglio il Festival: abbiamo pensato di coniugare il cinema e la legalità perché la legalità è cultura e viceversa. Ogni sera film alle 20,30

printDi :: 13 luglio 2021 15:43
Casa dell'albero Fregene presentazione iniziativa

Casa dell'albero Fregene presentazione iniziativa

(AGR) Si svolgerà da giovedì 15 luglio a domenica 18 luglio nei giardini del Castello di Maccarese il "Festival del Cinema e della Legalità", organizzato dal Centro sperimentale di cinematografia insieme alla delegata del sindaco alla Legalità Arcangela Galluzzo in collaborazione con il Comune di Fiumicino e che rientra nella rassegna culturale estiva "Fiumicino Estate".
Alla conferenza stampa di presentazione del programma, che si è svolta eccezionalmente all'interno del giardino della Casa Albero di Fregene, erano presenti, tra gli altri, oltre alla Galluzzo, il vicesindaco Ezio Di Genesio Pagliuca, Vincenzo Aronica del CSC, Fabrizio Catalano, attore, regista e nipote di Sciascia, l'attore e regista Angelo Maria Sferrazza e l'architetto Raynaldo Perugini, proprietario della Casa Albero.

"Purtroppo - spiega il vicesindaco Di Genesio Pagliuca - la pandemia ha limitato fortemente le attività culturali estive del Comune di Fiumicino. Ma abbiamo fortemente voluto che si riproponessero due appuntamenti molto amati e seguiti dal pubblico, il Festival della Legalità e la Festa del Cinema di Fregene, quest'anno unitisi in occasione dei 100 anni dalla nascita di Leonardo Sciascia. Sarà un'occasione da non perdere in una cornice, tra l'altro, incredibile come quella del giardino del Castello San Giorgio di Maccarese. Sciascia non ha vissuto nel nostro territorio, come altri grandi personaggi quali Flaiano, Moravia o Fellini, ma cerchiamo di ospitarne qui la memoria nel miglior modo possibile".

"Il Festival della Legalità - aggiunge la delegata Galluzzo - è giunto alla terza edizione e quest'anno con Vincenzo Aronica abbiamo pensato che il nome di Leonardo Sciascia dovesse essere citato, ricordato, possibilmente letto, compreso perché è attualissimo. La bellezza e la verità sono sempre attuali. Abbiamo pensato di coniugare il cinema e la legalità perché la legalità è cultura e viceversa. La cultura permette di pensare e pensando si crea una identità umana che si ispira a quello che è giusto. Inoltre noi siamo i libri che leggiamo, la musica che ascoltiamo, i film che vediamo".

"L'idea - conclude Aronica - nasce dopo un anno e mezzo di riunioni e conferenze online per ritrovarsi in presenza e condividere insieme un bel progetto. I quattro giorni di Festival inizieranno ogni sera alle 20.30 e permetterano un viaggio sia temporale che tra lettura e audiovisivo, spaziando tra il racconto della legalità fatto dal cinema, le opere di Sciascia e la letteratura".

Il programma sarà così articolato:

Giovedì 15 luglio 

Ore 20,30
Saluti istituzionali
Presentazione libro Crimine infinito di Cristiano Barbarossa e Fulvio Benelli
Alla presenza degli autori
A seguire
incontro con Daniele Vicari moderato da Alberto Crespi
presentazione del libro Diaz e introduzione al film Prima che la notte
A seguire proiezione
Prima che la notte

Venerdì 16 luglio 

Ore 20,30
Presentazione libro Sciascia e il cinema, conversazioni con Fabrizio di Fabrizio Catalano e Vincenzo Aronica
Alla presenza degli autori
A seguire 
incontro con Maurizio Di Rienzo e presentazione del film Cadaveri Eccellenti
A seguire proiezione
Cadaveri eccellenti (copia gentilmente concessa dal CSC-Cineteca Nazionale)

Sabato 17 luglio

Ore 20,30
Consegna Premio Gregoretti
A seguire
incontro con Gianni Amelio e introduzione al film Porte Aperte
A seguire proiezione
Porte Aperte (copia gentilmente concessa dal CSC-Cineteca Nazionale)

Domenica 18 luglio

Ore 20,30
Presentazione del libro Il giudice giusto, Rosario Livatino di Tony Mira
Alla presenza dell’autore,  moderatori Arcangela Galluzzo e Angelo Maria Sferrazza
Cortometraggio (9 Minuti) Il giudice giusto, Rosario Livatino di Angelo Maria Sferrazza
A seguire
incontro con Giulio Scarpati e presentazione del film Il giudice ragazzino
A seguire proiezione
Il giudice ragazzino

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE