SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Al via a Roma la grande stagione dei concerti alla IUC

Nell’ aula magna dell'Istituzione Universitaria dei Concerti tra le star del pianoforte, il 6 novembre vede il debutto a Roma del  pluripremiato Martin Helmchen fresco vincitore del Gramophone Classic Music Award con un programma variegato che impagina musiche di Bach, Messiaen e Schubert.

printDi :: 01 novembre 2021 10:04
Al via a Roma la grande stagione dei concerti alla IUC

(AGR) Sempre nel solco della particolare attenzione dedicata dall’Istituzione Universitaria dei Concerti alle star del pianoforte, il 6 novembre vede il debutto a Roma (aula magna ore 17,30 lungoteveere Flaminio 50) del  pluripremiato Martin Helmchen fresco vincitore del Gramophone Classic Music Award con un programma variegato che impagina musiche di Bach, Messiaen e Schubert.

Grande virtuoso ma con un suono sempre molto naturale, il pianista Martin Helmchen, nato a Berlino nel 1982,  continua a far parlare di sè nel mondo musicale internazionale che lo descrive come – uno di quegli artisti che possiedono una visione estetica e culturale organica di un’opera e l’abilità tecnica di tradurre esattamente tutti gli aspetti di questi mondi (Le Devoir- Chrisoph Huss 25 Luglio 2015)   -    un musicista ammirato per il controllo degli equilibri sonori, per la precisione e per la maestria ritmica.

Spesso ospite della Filarmonica di Berlino, dei Filarmonici di Vienna, della London Philarmonic, dell’Orchestra di Birmingham, della Thonalle di Zurigo, dell’Orchestre de Paris e della NHK di Tokyo, l’artista ha collaborato con celebri direttori quali Marc Albrecht, Herbert Blomsted, Christoph von Dohnanyi, Sir Mark Elder, Philippe Herreweghe, Manfred Honeck, Vladimir Jurowski, solo per citarne alcuni.

Martin Helmchen è un musicista continuamente alla ricerca di esperienze ed incontri artistici legati non solo alle orchestre ma anche alla musica da camera. I suoi partner cameristici sono la violoncellista Marie-Elisabeth Hecker, e i violinisti Veronica Eberle, Julia Fischer, Christian Teztlaff, Antje Weithaas, Carolin Widmann e Frank-Peter Zimmermann.

Incide in esclusiva per Alpha Classics con cui ha già pubblicato tre dischi: le Variazioni Diabelli di Beethoven, un secondo  con musiche di Schubert con Marie- Elisabeth Hecker e Antje Weithaas e un terzo con le sonate di Brahms per violoncello assieme a Marie- Elisabeth Hecker.

Dal 2020 è iniziata la registrazione dei 5 concerti di Beethoven con la Deutsche Symphony Orchestra e la direzione di Andrew Manze, il cui  primo Cd ha ricevuto il Gramophon Classical Music Award 2020.

Programma

Sabato 6 novembre ore 17.30

Martin Helmchen pianoforte

Bach             Partita n. 4 in re maggiore BWV 828

Messiaen      Brani da Vingt Regards sur l’Enfant Jésus (1944)

Schubert       Sonata in do minore D 958

 
 

Martedì 16 novembre ore 20.30

Time

Sergey Khachatryan violino

Lusine Khachatryan pianoforte

Bach           Partita n. 2 in re minore per violino solo (ca. 1717)

Schubert     Sonata n. 4 in la maggiore per violino e pianoforte (1817)

Debussy     Sonata in sol minore per violino e pianoforte (1917)

Respighi     Sonata in si minore per violino e pianoforte (1917)

 
 

Sabato 20 novembre ore 17.30

Andrea Bacchetti pianoforte

Bach

Il clavicembalo ben temperato, libro II

(Preludi e Fughe 1-12)

 
 

Martedì 23 novembre ore 20.30

Andrea Bacchetti pianoforte

Bach

Il clavicembalo ben temperato, libro II

(Preludi e Fughe 13-24)

 
 

Sabato 27 novembre ore 17.30

Josquin 500

In occasione del quinto centenario della morte di Josquin Desprez

The Tallis Scholars

Peter Phillips direttore

Josquin         Missa Hercules Dux Ferrarie

                     Veni Sancte Spiritus

Palestrina     Surge amica mea

                     Ecce tu pulchra es

Josquin         Stabat Mater

Byrd              Laetentur caeli

                     Vigilate

                     Ave verum

 
 

Martedì 30 novembre ore 20.30

Nino! Omaggio a Nino Manfredi

Nel centenario della nascita del grande attore romano

Roberto Gatto Ensemble

Roberto Gatto batteria

Luca Bulgarelli contrabbasso

Silvia Manco piano e voce

Francesco Lento tromba

Luciano Biondini fisarmonica

Luca Velotti clarinetto e sassofoni

Ugo Calise - Fiorenzo Fiorentini

M’è nata all’improvviso ’na canzone

Piero Umiliani

Relaxin’ with Chet, da Audace colpo dei soliti ignoti

Armando Trovajoli

Angola Adeus, da Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa?

C’eravamo tanto amati

Fiorenzo Carpi

Geppetto - Pinocchio Birichinata, da Le avventure di Pinocchio

Armando Trovajoli

Fuga all’aeroporto, da Operazione San Gennaro

È l’omo mio, da Rugantino

Pino Calvi

Crimen

Armando Trovajoli

Piazza del Popolo – Tema di Giuditta, da Nell’anno del Signore

Guido e Maurizio De Angelis

Viva Sant’Eusebio, da Per grazia ricevuta

Armando Trovajoli

Roma nun fa’ la stupida stasera, da Rugantino

Roberto Gatto

Su Lungotevere

 
 

Sabato 4 dicembre ore 17.30

Valentina Lisitsa pianoforte

Il mio debutto a Roma

Rachmaninov      Variazioni su un tema di Corelli op. 42

                            Sonata n. 2 in si bemolle minore op. 36 (Prima versione, 1913)

Chopin                 Scherzo n. 1 in si minore op. 20

                            Scherzo n. 2 in si bemolle minore

                            Scherzo n. 3 in do diesis minore op. 39

                            Scherzo n. 4 in mi maggiore op. 54

                            Polonaise-Fantasie in la bemolle maggiore op. 61

 
 

Martedì 14 dicembre ore 20.30

Saint-Saëns and Friends

In occasione del centenario della morte di Camille Saint-Saëns

Steven Isserlis violoncello

Connie Shih pianoforte

Liszt                     Romance oubliée

Fauré                   Romance in la maggiore op. 69

Saint-Saëns         Romance op. 36

                            Sonata n. 1 in do minore op. 32

Hollman/Bizet    Carmen Fantaisie

Willaume            La noce bretonne per violoncello solo

Holmes/Isserlis   Noel d’Irlande

Hahn                    Due Improvvisazioni su arie irlandesi

Saint-Saëns         Sonata n. 2 in fa maggiore op. 123

 
 

Sabato 18 dicembre ore 17.30

Premio Tchaikovsky 2019

Zlatomir Fung violoncello*

Richard Fu pianoforte

*Il mio debutto a Roma

David Popper      Fantasy on Little Russian Songs op. 43

Schubert              Sonata in la minore “Arpeggione” D 821

Salonen               Knock, breathe, shine per violoncello solo (2010)*

Šostakovič           Sonata in re minore op. 40 (1934)

*prima esecuzione a Roma

BIGLIETTI:

I-II settore € 18 - III settore/Galleria € 13 - Under 30 € 7

I prezzi si riferiscono a tutti i concerti tranne quelli del 30 settembre, 1° e 2 ottobre che hanno i seguenti prezzi: I-II settore € 25 - III settore € 18 - Galleria € 15 - Under 30 € 7

I biglietti per i concerti potranno essere acquistati telefonicamente alla IUC al n. 06 3610051-2 (carta di credito o bonifico), online sui siti www.concertiiuc.it e www.vivaticket.com

Per accedere ai concerti è necessario esibire il Green pass.

In sala saranno osservate tutte le norme previste dai DPCM anti covid-19 vigenti al momento del concerto. I biglietti degli spettatori sprovvisti di Green pass non sono rimborsabili.
 

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE