SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Voleva uccidersi con un coltello, disarmata e "salvata" dagli agenti

La Polizia è intervenuta ieri a Fidene per un tentativo di suicidio messo in atto da un 'adolescente che impugnava un coltello di cucina puntato sullo sterno. Con un diversivo i poliziotti intervenuti sono riusciti prima a calmarla e poi a disarmarla.

printDi :: 19 giugno 2020 13:17
Voleva uccidersi con un coltello, disarmata e salvata dagli agenti

(AGR) Intenti suicidi:  minorenne salvata dalla Polizia di Stato.Non solo contrasto alla criminalità e controllo del territorio la Polizia in prima linea anche nel soccorso e sostegno alal cittadinanza. Infatti, gli uomini della Polizia di Stato del commissariato Fidene-Serpentara, diretto da Fabio Germani, si sono distinti per aver tratto in salvo un’ adolescente con intenti suicidi. L’episodio si è verificato nella serata di ieri quando è pervenuta al 112, numero unico di emergenza, una richiesta di aiuto da parte degli operatori di una casa famiglia, per una ragazza con intenti suicidi che impugnava un coltello da cucina.

Giunti sul posto, insieme a personale del 118, hanno trovato la minore con un coltello tra le mani puntato contro lo sterno. A quel punto i poliziotti hanno cercato di instaurare un dialogo con la giovane cercando di farla desistere dal suo intento, riuscendo così a calmarla; approfittando poi di un momento di distrazione, l’hanno bloccata sfilandole il coltello tra le mani. Successivamente la ragazza è stata affidata alle cure dei sanitari.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE