SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Vaccini ,Foad Aodi(Amsi);Bene Zingaretti e D'Amato per il vaccino ai migranti irregolari come le altre 4 regioni italiane

Amsi, UMEM, Uniti per Unire ringraziamo le 5 regioni che hanno dato la loro disponibilità ma urge che tutte le regioni diano risposte per poter arrivare ad una immunità di gregge

printDi :: 18 giugno 2021 16:47
Vaccini ,Foad Aodi(Amsi);Bene Zingaretti e D'Amato per il vaccino ai migranti irregolari come le altre 4 regioni italiane

(AGR) L'associazione medici di origine straniera in Italia(AMSI) ,la Comunità del mondo arabo in Italia (Co-mai), L'unione medica euro mediterranea (UMEM)e il movimento Uniti per Unire dopo il loro apprezzamento e ringraziamento alle Regioni Veneto, Emilia Romagna, Puglia e Friuli Venezia Giulia estendono il loro apprezzamento e ringraziamento alla Regione Lazio e al Presidente Nicola Zingaretti e all'Assessore Alessio D'Amato per avere invitato tutti i direttori degli ASL di provvedere a includere gli immigrati irregolare con tesserino  STP e ENI come segue; 
Queste le indicazioni della Regione Lazio inviate alle ASL (vedi allegato)Le ASL del Lazio sono invitate a individuare un Ufficio unico di riferimento per procedere nel piano di vaccinazione per persone prive di tessera sanitaria, di STP e/o di codice fiscale; 
- le persone vengono iscritte nella lista di vaccinazione - viene dato STP a chi ne è privo- viene privilegiato vaccino monodose- attenzione a patologie contratte nella vita precaria- dopo il vaccino la persona va registrata nell'anagrafe vaccinale regionale (AVR). La nota della Regione raccomanda le ASL di attivare la collaborazione delle associazioni nel territorio. A breve La Regione fornirà materiali informativi in più lingue.  

"AMSI ,UMEM e Unire  per Unire tramite il loro #SportellOnline multilingue compreso i professionisti della sanità  di origine straniera e italiani sono disponibili a dare il loro contributo come sempre nella Regione Lazio (tramite Ambulatori Amsi per stranieri) e in Italia per difendere il diritto alla salute, la prevenzione e di vaccinarsi senza barriere e muri. Queste sono soluzioni che dovevano essere programmati già da 4 mesi ma alla fine è importante l'apertura e la disponibilità come sempre delle regioni italiane nei nostri confronti e ringrazio tutti le istituzioni che stanno collaborando senza strumentalizzazioni politiche perché si tratta della salute di tutti e non è questione prima gli italiani e poi i migranti o viceversa. 

Serve una svolta nella comunicazione a livello nazionale in Italia coordinata dal Ministero della Salute per tutto quello riguarda l'emergenza Covid compreso le vaccinazioni ,la seconda dose ,vaccino mix ,varianti per evitare e archiviare le confusioni creati da tanti pareri ed opinioni contrastanti e tante volte purtroppo archè irresponsabili .Basta seguire come succede nella maggior parte dei paesi del mondo dove siamo impegnati con UMEM e AMSI che indicazioni e informazioni ufficiali vengono dati solo dal Ministero della Salute del paese e non tramite le trasmissioni televisive con l'esperto di turno. Così dichiara il Presidente Amsi e UMEM e Membro Commissione Salute Globale Fenomeno 

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE