SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Tra Ostia ed Ostia Antica, via Ostiense.... ad alto rischio

Nonostante gli interventi effettuati nel primo tratto Marco Possanzini denuncia: è urgente la messa in sicurezza del tratto compreso tra la finbe dell'area urbana di Ostia ed Ostia Antica prima che accada qualche altro grave incidente.

printDi :: 04 settembre 2020 17:28
via ostiense

via ostiense

(AGR) "La Strada Provinciale 8 bis via Ostiense - denuncia Marco Possanzini, portavoceSinistra Italiana X Municipio -  è un’ex Strada Statale ad oggi di competenza della Città Metropolitana di Roma Capitale. Il suo tracciato scorre parallelamente alla SP 8 Via del Mare e collega Roma con il suo mare. Da mesi denunciamo, inascoltati, la pericolosità di Via Ostiense nel tratto compreso fra Cineland ed Ostia Antica. La corsia di marcia verso il mare è significativamente occupata dalla vegetazione, addirittura in alcuni tratti la vegetazione occupa la carreggiata per quasi 50 cm coprendo interamente, fino a farla scomparire, la linea continua che delimita il settore stradale.

La corsia di scorrimento verso l’entroterra è invece funestata da crateri e buche che costringono le auto in transito a guadagnare sistematicamente il centro strada al fine di evitare l’impatto con i crateri sempre più profondi e numerosi. Un combinato disposto che lascia poco spazio alla fantasia. Le prossime piogge e l’aumentare del traffico automobilistico, anche in previsione della riapertura delle scuole e di tutte le attività lavorative, renderanno ancora più pericoloso il transito sulla Via Ostiense nel tratto indicato.

Il pericolosissimo restringimento delle corsie costringe le auto in transito, nei due senti di marcia, a convergere verso il centro strada al fine di evitare l’impatto con arbusti e cespugli o con i crateri presenti sul manto stradale. Ciò determina un aumento esponenziale del rischio incidenti con le conseguenze che possiamo ben immaginare.

Sono assolutamente urgenti gli interventi di manutenzione stradale, ordinari e periodi, come lo sfalcio dei cespugli che occupano la carreggiata di scorrimento verso il mare e il rifacimento dei tratti di asfalto più danneggiato se non ci saranno interventi tempestivi di messa in sicurezza della Via Ostiense nei tratti indicati, se non verrà liberata la corsia di scorrimento dalla vegetazione che giorno dopo giorno ha coperto addirittura la striscia continua che limita la corsia stessa, se non verrà ripristinato l’asfalto oramai ridotto a colabrodo, ci rivolgeremo alla Procura della Repubblica di Roma così come fatto in precedenza per la Via dei Pescatori subito dopo un incidente causato verosimilmente proprio dalla vegetazione che invadeva la strada"

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE