SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Stazioni ferroviarie nel mirino della polizia, controlli sui treni e presidi mobili

Oltre 1300 persone controllate e verifiche nelle stazioni. L'iniziativa è finalizzata ad attivare contemporaneamente in tutti i Paesi europei aderenti, controlli preventivi sui viaggiatori e relativi bagagli, presenti a bordo dei convogli ferroviari.

printDi :: 27 novembre 2020 19:42
Stazioni ferroviarie nel mirino della polizia, controlli sui treni e presidi mobili

(AGR) Un arrestato, due indagati, 1.375 persone controllate; 174 le unità impiegate nelle attività di controllo nelle stazioni ferroviarie: 541 le stazioni presenziate, 326 i treni controllati, diverse persone rintracciate con provvedimenti a carico. Questo è il risultato delle attività compiute nelle giornate del 25 e 26 novembre 2020 dagli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio nell'ambito dell’azione di controllo straordinario disposta dal Servizio di Polizia Ferroviaria su scala internazionale denominata “RAIL ACTION DAY 24 BLUE".

L'iniziativa è finalizzata ad attivare contemporaneamente in tutti i Paesi aderenti, controlli preventivi sui viaggiatori e relativi bagagli, presenti a bordo dei convogli ferroviari.

In particolare, in data 25 novembre gli agenti della Polizia Ferroviaria di Roma Tiburtina hanno arrestato un 21enne egiziano per furto. Lo straniero, irregolare sul territorio nazionale, mentre si aggirava tra gli scaffali di un negozio di una nota catena di abbigliamento sito all’interno dello scalo, si è impossessato di alcuni capi di vestiario uscendo poi dall’attività commerciale. I movimenti del ragazzo hanno insospettito la commessa che lo ha visto prendere i vestiti, asportare la placca antitaccheggio e nasconderli sotto il giaccone. II 21enne, arrestato dai poliziotti con ancora addosso la refurtiva, è stato trovato in possesso anche di un portafogli con documenti intestati ad altra persona, sicuramente il frutto di un altro “colpo”. Per lui è scattata anche una denuncia per ricettazione.

Il 26 novembre non è sfuggita ai controlli degli Agenti del posto Polfer di Frosinone una giovane donna di 23 anni che si aggirava in maniera sospetta tra i viaggiatori . La ragazza e risultata avere numerosi precedenti penali ed un divieto di ritorno per tre anni nel comune di quella provincia, motivo per il quale è stata denunciata.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE