SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Si infila un coltello in gola, salvato dai poliziotti-infermieri

Un romeno di 45 anni ha tentato il suicidio ieri pomeriggio in via delle Sette Sale. Avvertiti da un volontario i poliziotti si sono avvicinati ed hanno trovato l'uomo con un temperino in gola. I due agenti hanno estratto il coltello e tamponato la ferita

printDi :: 30 aprile 2020 17:20
Si infila un coltello in gola, salvato dai poliziotti-infermieri

(AGR) Poliziotti nei panni di medici ed infermieri in via delle Sette Sale. Sono stati gli agenti del commissariato Esquilino, diretto da Stefania D’Andrea, a trarre in salvo un uomo che si era ferito con un temperino al collo con la volontà di suicidarsi. Gli agenti, infatti, durante il normale servizio di controllo del territorio, mentre percorrevano via delle Sette Sale, all’altezza della “Caritas”, notavano un addetto volontario in servizio presso la struttura  che cercava di richiamare la loro attenzione indicandogli un uomo che si era infilato un piccolo temperino metallico all’altezza della gola e stava perdendo molto sangue.

Immediatamente i poliziotti si sono avvicinati all’uomo, un 45enne romeno senza fissa dimora che, pallido in volto stava perdendo i sensi e ripeteva di voler morire.

Gli agenti hanno subito richiesto l’intervento di personale del 118 ma, vista la gravità della situazione, e la mancanza di un dottore, hanno deciso di intervenire. Mentre uno degli agenti sorreggeva l’uomo, l’altro con le dovute cautele, gli estraeva dal collo il coltello, tamponando la ferita sino all’arrivo dei sanitari. Il 45enne è stato quindi trasportato in ospedale per le cure del caso.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE